Il Migliore Robot Lavavetri

IL MIGLIORE
Hutt DDC55
LA MIGLIORE ALTERNATIVA
WinDroid 980 Connected
MIGLIORE QUALITA - PREZZO
Wipebot
HUTT DDC55 Robot Lavavetri Finestre 3800Pa, Robot Lava Vetri Elettrico con Telecomando, per Grandi Finestre Interne / Esterne, Pareti in Marmo, Ceramica, con 12pcs Panno
Cecotec Robot Lavavetri WinDroid 980 Connected. Navegazione Intelligente, APP Control, Panno Vibrante, 5 fasi e 5 Modalità di Pulizia, Sistema di Sicurezza Integrale
CREATE / Robot Lavavetri WIPEBOT/ Automatico, modalità di pulizia Zig Zag /2 spazzole rotanti, triplo sistema di sicurezza, telecomando
Dimensioni 29 x 13.5 x 8.5 cm
Dimensioni 15 x 31 x 51 cm
Dimensioni 14.4 x 29.1 x 8.2 cm
Peso 2.57 Kg
Peso 2,87 kg
Peso ‎1.1 Kg
Tipo di pulizia: Asciutto e bagnato
Dimensione minima della finestra: 50 x 70 cm
Potenza di aspirazione: Da 2400 Pa
Potenza di aspirazione: Da 2600 a 3400 Pa
Controllo tramite app: iOS, Android
Cavo d’alimentazione: 6 metri;
Potenza: 120 watt
Sistema di navigazione: Intelligenza artificiale
Telecomando di gestione;
IL MIGLIORE
Hutt DDC55
HUTT DDC55 Robot Lavavetri Finestre 3800Pa, Robot Lava Vetri Elettrico con Telecomando, per Grandi Finestre Interne / Esterne, Pareti in Marmo, Ceramica, con 12pcs Panno
Dimensioni 29 x 13.5 x 8.5 cm
Peso 2.57 Kg
Tipo di pulizia: Asciutto e bagnato
Potenza di aspirazione: Da 2600 a 3400 Pa
Potenza: 120 watt
LA MIGLIORE ALTERNATIVA
WinDroid 980 Connected
Cecotec Robot Lavavetri WinDroid 980 Connected. Navegazione Intelligente, APP Control, Panno Vibrante, 5 fasi e 5 Modalità di Pulizia, Sistema di Sicurezza Integrale
Dimensioni 15 x 31 x 51 cm
Peso 2,87 kg
Dimensione minima della finestra: 50 x 70 cm
Controllo tramite app: iOS, Android
Sistema di navigazione: Intelligenza artificiale
MIGLIORE QUALITA - PREZZO
Wipebot
CREATE / Robot Lavavetri WIPEBOT/ Automatico, modalità di pulizia Zig Zag /2 spazzole rotanti, triplo sistema di sicurezza, telecomando
Dimensioni 14.4 x 29.1 x 8.2 cm
Peso ‎1.1 Kg
Potenza di aspirazione: Da 2400 Pa
Cavo d’alimentazione: 6 metri;
Telecomando di gestione;

Quando si tratta di effettuare una pulizia accurata dei vetri, che sia in casa o in ufficio, le soluzioni possibili sono molte.

Ma se occorre effettuare una pulizia davvero efficace la soluzione è una: utilizzare un robot lavavetri.

Questi prodotti infatti sono sviluppati per poter lavare il vetro utilizzando un’aspirazione elevata e una tecnologia di lavaggio che lascia il vetro senza aloni o altri difetti attuando una professionale.

I robot lavavetri da noi suggeriti

Per questo motivo abbiamo voluto condurre una campagna di test per trovare i migliori robot lavavetri sul mercato e metterli a confronto per poi eleggere il migliore dei tre.

I prodotti da noi suggeriti sono:

Hutt DDC55

WinDroid 980 Connected

Wipebot

Hutt DDC55

HUTT DDC55 Robot Lavavetri Finestre
Abbiamo voluto includere questo robot lavavetri nella nostra lista in quanto i risultati ottenuti in fase di prova sono stati decisamente incoraggianti.

Molti dei suoi pregi derivano dalla casa produttrice che appartiene al parterre di collaborazioni che vedono a capo il colosso Xiaomi.

In primo luogo abbiamo considerato la flessibilità del prodotto che si è dimostrata molto ampia.

Questo lavavetri è infatti indicato per più superfici dagli specchi alle porte in vetro, dalle piastrelle a qualsiasi superficie di lavoro con un piano liscio.

Una delle caratteristiche da noi evidenziata è quella che riguarda la variazione di potenza che il prodotto riesce a mettere in campo con la funzione di inversione di frequenza.

Il robot lavavetri è in grado di modificare la potenza di aspirazione da 2600 Pa a 3400 Pa in modalità automatica, a seconda del grado di contaminazione della superficie.

L’aumento di potenza è molto necessario per una maggiore pressione sulla superficie.

Tra le caratteristiche principali che citiamo, assieme a quelle appena elencate, riportiamo anche la presenza di un modulo con tecnologia ARM.

Questa tecnologia permette al tergicristallo di pianificare il proprio percorso di pulizia migliorando il proprio comportamento e la propria autonomia.

In altre parole, secondo l’idea del produttore, il tergicristallo può pianificare il percorso di movimento e non deve perdere nemmeno una zona sporca.

Inoltre, il dispositivo è in grado di rilevare autonomamente il livello di contaminazione del vetro e, di conseguenza, aumentare la potenza di aspirazione se necessario.

Questo modello di lavavetri vanta la presenza della funzionalità AI che consente di rilevare eventuali ostacoli, compresi i telai dei finestrini, in modo che il tergicristallo abbia la possibilità di girarsi in tempo e non cadere.

Il robot lavavetri è realizzato in plastica ABS ed è disponibile nel classico colore bianco.

Le dimensioni complessive del dispositivo sono le seguenti: 29×13,5×8,5 cm.

Il dispositivo è molto compatto, ma la sua forma è notevole: non è quadrato, ma rettangolare allungato con angoli arrotondati, che ricorda la forma a “otto”.

Grazie al suo corpo sottile e leggero, il robot è molto facile da trasferire da un luogo all’altro e da installare su una finestra esterna, sul vetro di un bagno o su uno specchio in un corridoio.

Quando esaminiamo lo Xiaomi Hutt DDC55 dalla parte anteriore, è possibile notare due pulsanti di controllo principali: un pulsante è responsabile dell’alimentazione del dispositivo e il secondo per l’avvio/pausa.

Per le operazioni di pulizia, il robot utilizza una tecnologia a due dischi rotanti che montano un sistema di salviette pulenti realizzate in microfibra.

Attraverso questo meccanismo è possibile infatti attuare una pulizia approfondita e accurata della superficie senza per questo aggredire in maniera eccessiva il vetro.

Parliamo di pulizia approfondita in quanto gli ingegneri a capo di questo progetto hanno avuto la giusta intuizione di montare dei dischi con un diametro superiore che per questo realizzano un’azione pulente più estesa, capace quindi di raggiungere meglio parti della casa meno accessibili da un prodotto simile come gli angoli delle finestre e dei vetri di casa.

Sulla cassa del lavavetri è presente un indicatore dello stato della batteria, una finestra per ricevere un segnale dal telecomando e un anello per fissare un cavo di sicurezza lungo 8 metri.

È importante parlare di come lo Xiaomi Hutt DDC55 pulisce la superficie.

Questo modello di robot lavavetri è progettato in modo tale che un potente motore ruoti due dischi su cui sono fissati i panni in microfibra.

Il robot lavavetri è controllato in due modi: dai pulsanti sulla custodia o dal telecomando incluso nel set di consegna.

Il controllo dal telecomando fornisce impostazioni avanzate.

Caratteristiche tecniche:

  • Tipo di pulizia: Asciutto e bagnato
  • Capacità della batteria: 650 mAh
  • Durata della batteria: 20 minuti.
  • Tempo di carica: 150 minuti
  • Tensione nominale: 24 V
  • Potenza nominale: 120 watt
  • Potenza di aspirazione: Da 2600 a 3400 Pa
  • Velocità di pulizia: 1 m 2 in 3 min.
  • Velocità di rotazione della spazzola: 80 giri
  • Lunghezza del cavo di sicurezza: 8 m
  • Livello di rumore: 65 dBA
HUTT DDC55 Robot Lavavetri Finestre 3800Pa, Robot Lava Vetri Elettrico con Telecomando, per Grandi Finestre Interne / Esterne, Pareti in Marmo, Ceramica, con 12pcs Panno
  • 【 Percorso di Pianificazione Automatico 】:robot lavavetri per finestre identifica in modo intelligente il bordo del telaio della finestra e gli ostacoli, evita flessibile degli ostacoli, copre completamente senza perdere lo sfregamento e tornerà automaticamente all'origine.
  • 【 Aspirazione a Conversione di Frequenza 3800PA】: Aspiratori per finestre riconosce automatico il livello di sporco e regola la potenza di aspirazione in base al livello. Non scivola o danneggia il vetro.
  • 【 Modalità di Protezione Multipla】:Robot lavavetri elettrico può essere posizionato con precisione dal sensore, evita cadute. Con 8 m di corda di sicurezza per arrampicata, può sopportare 180 kg in caso di caduta. In caso di interruzione di corrente imprevista, partirà automaticamente la batteria per 20 minuti senza cadere.
  • 【 Panno nano in fibra ad alta densità】: finestre lavavetri professionale utilizza panno in fibra ultrafine micro-nano, che blocca notevolmente le macchie e rimuove efficacemente lo sporco, non perde i peli, non danneggia il vetro, non lascia segni dopo la pulizia e può essere riutilizzato.Dieci stracci in totale
  • 【 Tecnologia di Pulizia Profonda con Asciugatura a Umido】: inumidisci il panno, accendi l'alimentazione, il robot pulisce direttamente con acqua due volte. La prima volta usa aspirazione per rimuove la maggior parte delle macchie e la seconda volta usa aspirazione maggiore per rimuovere le macchie ostinate .

WinDroid 980 Connected

Cecotec Robot Lavavetri WinDroid
Il robot lavavetri intelligente Cecotec Conga WinDroid 980 Connected è dotato di tecnologia AI e pulisce tutte le superfici lisce.

È possibile utilizzare il telecomando o l’app per azionare il robot.

È possibile utilizzare questo robot sia all’interno che all’esterno.

Nei nostri test abbiamo verificato che grazie alla sua forma angolare, il Cecotec WinDroid 980 Connected è stato sviluppato appositamente per bordi e angoli.

Con le sue cinque modalità di pulizia, i movimenti vibranti e la funzione loop, il robot per la pulizia dei vetri di Cecotec rimuove anche lo sporco più ostinato da finestre e piastrelle.

L’intelligenza artificiale aiuta il robot per vetri a trovare il miglior percorso di pulizia.

Ecco perché WinDroid non è solo completo, ma anche particolarmente veloce.

Nelle nostre prove, attraverso i suoi sensori, rileva l’estremità della finestra per evitare di cadere dalle finestre senza battenti.

Inoltre, sono disponibili quattro diversi programmi di pulizia per tutti i tipi di superfici e sporco.

Per un controllo intelligente e comodo c’è un’applicazione per smartphone.

Con esso è possibile avviare e controllare il robot lavavetri da qualsiasi luogo.

Nell’app si può selezionare diverse modalità di pulizia, avviarle o interromperle.

Questa app è disponibile per iOS e Android.

Per una pulizia ottimale, si consiglia uno spessore minimo della finestra di 5 mm.

Conga WinDroid non pulisce solo le finestre: può essere azionato anche su altre superfici, come: specchi, box doccia, pareti piastrellate o altre superfici lisce.

Grazie alla tecnologia iTech WinSquare, il robotr lavavetri può calcolare autonomamente il miglior percorso di pulizia.

Il design angolare del robot per la pulizia del vetro consente la rimozione di polvere e sporco lungo i bordi e gli angoli.

Inoltre, il robot per la pulizia delle finestre è dotato di panni di pulizia vibranti e una funzionalità ad anello integrata.

Grazie a questa funzione, viene eseguito un movimento ripetuto, che assicura che anche lo sporco più ostinato venga rimosso a fondo.

Con Advance Clean 5 il Cecotec Conga WinDroid 980 Connected ha quattro programmi di pulizia verticali e uno manuale.

La potenza di aspirazione combinata con Smart Mobbing Vibration garantisce una pulizia accurata anche con lo sporco più ostinato.

Grazie al design angolare, il robot per finestre entra facilmente negli angoli.

Questo robot offre una pulizia rapida e completa grazie all’intelligenza artificiale e alla moderna tecnologia.

Con il sistema AutoStop, il robot si spegne automaticamente al termine del processo di pulizia.

La potente pompa a pressione e il gruppo di continuità tramite alimentatore garantiscono una tenuta continua.

In caso di interruzione dell’alimentazione, Cecotec WinDroid 980 Connected è assicurato contro la caduta con una robusta ventosa e una resistente fune di sicurezza.

Le cinque modalità di pulizia garantiscono una pulizia affidabile e un risultato perfetto.

Grazie alla modalità Loop, con le sue 10 salviette per punto, il robot intelligente per la pulizia dei vetri rimuove anche lo sporco più ostinato.

La gestione del Cecotec WinDroid 980 Connected è molto semplice grazie all’impugnatura ergonomica e al pulsante di accensione facilmente accessibile.

Caratteristiche tecniche:

  • Dimensione minima della finestra: 50 x 70 cm
  • Tipo di finestra: Finestre con cornice, finestre senza cornice
  • Peso (circa): 2,87 kg
  • Controllo tramite app: iOS, Android
  • Sistema di navigazione: Intelligenza artificiale
Cecotec Robot Lavavetri WinDroid 980 Connected. Navegazione Intelligente, APP Control, Panno Vibrante, 5 fasi e 5 Modalità di Pulizia, Sistema di Sicurezza Integrale
  • Robot per la pulizia intelligente delle finestre con APP Control: pulito e asciutto. iTech Win 4.0: navigazione intelligente, calcola il percorso migliore, rileva i limiti della finestra e pulisce completamente la superficie. Ha un design quadrato che aiuta a pulire bordi e angoli, risultati perfetti in modo autonomo.
  • Vibratore Smart Mopping: il panno superiore esegue un movimento alternativo costante, pulisce e rimuove lo sporco più difficile. Include una manopola del telecomando per il controllo manuale del robot.
  • Risultato professionale senza sforzo grazie alla tecnologia Advance Clean 5 che pulisce in 5 fasi: inumidire, decalcificare, drenare, strofinare e asciugare. Include 5 modalità di pulizia automatica: N, Z, Loop, Area e Manuale.
  • Ha un sistema di sicurezza integrato: previene le cadute grazie al sistema di sicurezza con gruppo di continuità, algoritmo di controllo anti caduta, fune di sicurezza super resistente e sensori di controllo del vuoto. ExtraPower Suction: potente pompa di aspirazione che mantiene il robot attaccato al vetro con la massima sicurezza.
  • Sistema AutoStop: indica e si arresta automaticamente al termine della pulizia. Ecologico: panni in microfibra riutilizzabili e di alta qualità. Vetro pulito e superfici lisce: pareti divisorie, piastrelle, finestre interne ed esterne, pareti

Wipebot Robot Lavavetri

CREATE / Robot Lavavetri WIPEBOT
Tra le proposte di questa lista, c’è quella offerta da Wipebot.

Attraverso il suo robot lavavetri abbiamo potuto constatare quanto la professionalità e

l’ingegnerizzazione di questi prodotti si possa interfacciare con un modello intuitivo, semplice da utilizzare e, oltretutto, con un rapporto qualità prezzo davvero interessante.

Il Wipebot presenta infatti una tecnologia di mappatura della superficie del tutto avanzata e questo gli permette di poter attuare una pulizia accurata e completa.

Nei nostri test, la tecnologia utilizzata dal robot, la TechMAP, ha rappresentano gran parte dei risultati ottenuti con i più alti standard di pulizia verificata.

Questa tecnologia gli consente di pulire una superficie a zig zag coprendo 1m2 in poco meno di 4 minuti.

Questo dato è molto interessante in quanto con questo ritmo è stato possibile in fase di prova pulire superfici molto ampie.

Un secondo aspetto interessante è quello legato all’autonomia intesa come lunghezza del cavo di alimentazione.

Questo robot lavavetri presenta un cavo da ben 6 metri e questo aumenta l’autonomia sia in fase di tempistiche che di spazi raggiungibili.

Per quanto attiene alla sicurezza il Wipebot presenta un comodo sensore per perdite d’aria che lo mantiene ancorato al vetro evitando episodi di caduta involontari.

Oltre al cavo d’alimentazione fisico è presente una batteria che gli consente oltre 30 minuti di autonomia.

L’aspirazione da noi registrata è da 2.4 kPa, un dato molto interessante a nostro parere in merito agli standard presenti sul mercato.

Una simile potenza d’aspirazione è infatti in grado di permettere una pulizia accurata e una sicurezza maggiore contro le cadute accidentali.

Il Wipebot è dotato di due mop rotanti realizzati in microfibra molto densa che attuano una pulizia professionale senza aloni o pelucchi.

Caratteristiche tecniche del prodotto:

  • Cavo d’alimentazione: 6 metri;
  • Telecomando di gestione;
  • Cavo di sicurezza
  • Batteria di riserva
  • Potenza di aspirazione: Da 2400 Pa
Offerta
CREATE / Robot Lavavetri WIPEBOT/ Automatico, modalità di pulizia Zig Zag /2 spazzole rotanti, triplo sistema di sicurezza, telecomando
  • ⏰ | FINO A 1 m² DI PULIZAIN SOLI 4 MINUTI | Percorre le finestre a zigzag, riuscendo ad eliminare lo sporco e ridonando lucentezza e trasparenza alle tue finestre.
  • 📱 | TELECOMANDO | Per poter gestire il robot lavavetri durante la pulizia delle finestre più inaccessibili.
  • 🔌 | CAVO DI SICUREZZA | Per coprire grandi superfici senza il rischio di cadute impreviste.
  • ✨ | BATTERIA DI RISERVA DI 30 MIN | Garantisce l'adesione alla superficie anche in caso di interruzione improvvisa dell'alimentazione elettrica grazie alla batteria Li-On integrata.
  • 🧼 | INCLUDE 12 STRACCI | Mop specificamente progettati per adattarsi perfettamente al robot per la pulizia delle finestre Wipebot. Sono lavabili e riutilizzabili.

Il migliore robot lavavetri

Incrociando i dati relativi ai tre prodotti presentati abbiamo voluto premiare Hutt DDC55 come il miglior robot lavavetri in commercio.

Come scegliere un robot lavavetri

Prima di esaminare qualsiasi nuova categoria, in questo caso, i robot per la pulizia delle finestre, dobbiamo capire i paradigmi da testare e giudicare.

Robot per la pulizia dei vetri: cosa cercare

Sembra che ci siano due forme principali di robot per la pulizia delle finestre.

Il primo gruppo riguarda i prodotti dallo stile quadrato con un solo pad in microfibra che si “trascina” sul vetro.

Il secondo gruppo di prodotti afferisce maggiormente ai modelli che utilizzano due pad in microfibra che di solito ruotano in contro-direzione

Affronteremo in seguito come questi si attaccano al vetro (sottovuoto o magnete).

Pad piatto o pad rotante

Come abbiamo riscontrato con altri prodotti, il problema critico qui è cambiare frequentemente i cuscinetti in microfibra per evitare che i cuscinetti sporchi lascino strisce sul vetro.

La nostra esperienza con i prodotti precedentemente consigliati è di circa 15 m2 di pulizia a umido prima di cambiare gli elettrodi.

Possiamo solo supporre che le pastiglie piatte fisse necessitino di modifiche più frequenti poiché il bordo d’attacco tende a fare tutto il lavoro e si sporca più velocemente

Acqua o detergente per vetri

Molti credono che questi prodotti abbiano il vantaggio di poter esprimere una potenza pulente anche in assenza di un detergente dedicato.

Dobbiamo doverosamente dissentire in quanto abbiamo riscontrato che attuando sessioni di lavaggio unicamente con acqua le prestazioni e la qualità della pulizia effettuata si riducono del 40%.

Ecco perché consigliamo di utilizzare questi prodotti con un buon detergente e soprattutto di non lesinare sulla quantità di detergente utilizzato.

Volume d’acqua o detergente

Ecco perché la quantità disponibile di acqua a disposizione all’interno di un robot lavavetri diventa un parametro di scelta molto importante.

La tecnologia con la quale vengono effettuate le operazioni di pulizia sono sostanzialmente due, nel primo caso vengono inumiditi i pad di microfibra che laveranno il vetro mentre sono in moto mentre nel secondo caso viene effettuato uno spruzzo diretto sul vetro sul quale poi passeranno i dischi in microfibra.

Pressione o magneti

Il modello a pressione crea un vuoto per aderire al vetro.

Questi modelli sono dotati di una corda di sicurezza per fermare le cadute accidentali.

I supporti magnetici sono più sicuri in quanto si posiziona un pad magnetico gommato sul lato opposto del vetro e i magneti tengono il dispositivo in posizione.

Ma ci sono alcuni aspetti negativi.

Potreste non essere in grado di accedere facilmente all’altro lato del vetro e i magneti abbastanza forti da passare attraverso il vetro spesso sono pesanti.

Non funzionano su vetro più spesso, non vanno bene su vetro curvo e il pad magnetico può graffiare il vetro.

Nessuno dei due può gestire pendenze negative (come all’interno di lucernari inclinati) oltre circa 45° quando i vettori del peso e del fattore di scorrimento si incrociano, portando alla caduta.

Ecco perché sotto molti aspetti consigliamo i modelli a pressione.

Corda di sicurezza

La presenza di una corda di sicurezza aiuta l’utente a prevenire episodi di caduta accidentale e per questo consigliamo vivamente di prendere in considerazione modelli che prevedano una corda di sicurezza.

La vera domanda è dove attaccare la fune di sicurezza, specialmente nelle finestre per interni quando c’è solo un soffitto sopra la testa.

Ecco perché è doveroso organizzarsi in tal senso magari sfruttando altri appigli come i bastoni adibiti alle tende.

Tempo di esecuzione e tempo di pulizia

In generale questi modelli presentano il vantaggio di essere molto più veloci rispetto ad un lavaggio a mano con il classico tergicristallo in gomma.

Ecco perché rappresentano in assoluto la soluzione più veloce.

Non occorre quindi essere incerti della loro velocità in quanto saranno sempre più veloci di un lavaggio a mano.

Si parla infatti di un lavaggio eseguito professionalmente e in modo omogeneo che necessita solo di pochi minuti per metro quadro.

Uso non presidiato

Per definizione, un robot (che sia un aspirapolvere, un mocio, un tagliaerba ecc.) dovrebbe poter essere lasciato incustodito per svolgere il suo lavoro.

Secondo la nostra esperienza, nessuna quantità di intelligenza artificiale o navigazione intelligente si traduce in un utilizzo totalmente indipendente dalla supervisione umana.

Ecco perché sconsigliamo un utilizzo stand alone.

In questo caso, dopo ogni passaggio sulla finestra, è necessario spegnerla, rimuovere la fune di sicurezza, spostarla alla finestra successiva e ripetere.

Quindi no, indipendentemente dal tipo, hanno tutti questo modus operandi.

Intelligenza artificiale e comando

Con il tempo questi modelli hanno subito una veloce crescita e sviluppo specie in ambito di intelligenza artificiale.

Oggi questi robot riescono facilmente ad orientarsi sul pannello da pulire grazie a sensori e software interni che possono leggere le informazioni per generare la quantità di potenza necessaria per rimuovere lo sporco.

Ecco perché bisogna controllare le specifiche tecniche di ogni modello prima di considerarne l’acquisto per verificare effettivamente quali siano le sue capacità in quest’ambito.

I vari produttori infatti si prodigano in più direzioni che vanno dal rendere il robot più veloce o più intelligente.

Esistono quindi più filosofie di sviluppo e quindi più interpretazioni delle prestazioni per un robot lavavetri.

Ciò considerato vale la pena spendere di più per l’intelligenza artificiale sotto forma di sensori.

Ad esempio, per alcuni modelli che presentano un sensore di variazione del vuoto che rileva i bordi del vetro senza cornice e può funzionare su specchi senza cornice e persino piastrelle.

L’intelligenza artificiale sfrutta in ogni caso una applicazione che attraverso una connessione Bluetooth riesce a comandare il robot lavavetri.

Dobbiamo sottolineare come la presenza di un’applicazione dedicata sottolinei in primo luogo l’interesse del produttore nell’offrire un prodotto connesso e quindi automatizzato.

In secondo luogo la presenza di un’applicazione con cui comandare il dispositivo può risultare utile in molti casi e perciò non è da disdegnare.

Una seconda soluzione, più tradizionale ma pur sempre utile, è quella rappresentata dalla presenza di un telecomando ad infrarossi.

Il telecomando svolge tutte le funzioni che spesso dovrebbero essere implementate nell’applicazione ma può risultare più intuitivo per alcuni aspetti in quanto pronto all’uso.

Spessore del vetro

Alcuni modelli di aspirapolvere possono rompere il vetro più sottile da 3 mm.

Il vetro più spesso può influire sui modelli magnetici. Il vetro standard da 4-10 mm va bene.

Zanzariere e temuti schermi di sicurezza

È opportuno rimuovere zanzariere o sistemi di sicurezza che possano impedire ogni movimento del robot.

È utile ricordare che al primo posto dev’esserci la sicurezza.

Ecco perché sarebbe utile lasciare il robot libero di muoversi su tutta la superficie del vetro senza possibili ostacoli.

In molti casi zanzariere e altre parti sfruttano sistemi magnetici e quindi possono facilmente essere rimosse.

Maniglie, alzacristalli, cerniere, serrature e altro ancora

Fare attenzione se qualcosa sporge nell’area del vetro.

La maggior parte dei robot si bloccherà (tranne quelli con un po’ di intelligenza artificiale per riconoscerlo).

Rumore del robot lavavetri

Per quello che riguarda il rumore generato in fase di piena pulizia abbiamo registrato dei valori importanti e per questo preannunciamo di dover convivere con una certa quantità di rumore nell’utilizzo di questi robot.

I dati in nostro possesso si aggirano sui 70 decibel.

Alcuni modelli fanno meglio di altri ma non ci si discosta molto dalla soglia dei 70 decibel.

Ambienti

Tutti hanno bisogno di vetro asciutto, il che significa niente pioggia, neve o umidità elevata.

Non è possibile utilizzarli in giornate ventose o eccessivamente calde.

Pezzi di ricambio del lavavetri

Cercate modelli con serbatoi d’acqua sostituibili, piastre piatte, pastiglie e, soprattutto, ugello spruzzatore.

La maggior parte avrà cuscinetti in microfibra lavabili.

Altri usi del robot lavavetri

La maggior parte non dovrebbe avere problemi su vetri con cornice verticale o senza cornice, schermi doccia, piastrelle, ecc.

Vogliamo ricordare che nel caso in cui questi robot venissero utilizzati per superfici abbastanza sporche come i vetri della doccia sarà necessario un tempo d’azione maggiore.

In quanto molti modelli non sono stati concepiti per rimuovere uno sporco troppo resistente come il calcare che si forma col tempo sui vetri della doccia.

I robot per la pulizia delle finestre valgono il prezzo?

Il prezzo di vendita di un prodotto come questo è sicuramente commisurato alle potenzialità che le sue prestazioni possono esprimere all’interno della vostra abitazione.

Nel caso in cui le pulizie dei vetri ricoprano una parte fondamentale del vostro ordine casalingo, inutile dirlo, questi prodotti si riveleranno una manna dal cielo in quanto riescono ad offrire una pulizia professionale in poco tempo di tutte le superfici lisce della casa.