Barbecue Elettrico

IL MIGLIORE
Weber Q2400
LA MIGLIORE ALTERNATIVA
Outdoorchef P-420 E
Weber Q2400 Barbecue Elettrico, 55 x 39 cm, Dark Grey (55020053)
Outdoorchef P-420 E Barbecue Elettrico Minichef, Nero
Dimensioni 66 x 49 x 62 cm
Dimensioni 53 x 78 x 43 cm
Peso 14 Kg
Peso 12 Kg
Potenza di 2,2 KW
termometro integrato
Regolatore di temperatura
ripiani laterali removibili
Vassoio per la raccolta dei grassi
Costruzione in acciaio
IL MIGLIORE
Weber Q2400
Weber Q2400 Barbecue Elettrico, 55 x 39 cm, Dark Grey (55020053)
Dimensioni 66 x 49 x 62 cm
Peso 14 Kg
Potenza di 2,2 KW
Regolatore di temperatura
Vassoio per la raccolta dei grassi
LA MIGLIORE ALTERNATIVA
Outdoorchef P-420 E
Outdoorchef P-420 E Barbecue Elettrico Minichef, Nero
Dimensioni 53 x 78 x 43 cm
Peso 12 Kg
termometro integrato
ripiani laterali removibili
Costruzione in acciaio

Avere la possibilità di cuocere della carne o dei cibi in generale sul proprio barbecue è essenzialmente una delle cose più invitanti da fare specialmente durante i periodi estivi quando si può sfruttare al meglio gli spazi aperti che siano il proprio giardino o la propria terrazza.

Ecco perché la scelta di un buon barbecue è essenziale per poter avere il massimo dalla propria carne senza rovinarla per la bassa qualità di cottura.

Abbiamo perciò stilato una classifica dei migliori barbecue elettrici in commercio al fine di offrire una scelta di qualità a prescindere dal prodotto scelto.

I barbecue elettrici da noi suggeriti

I prodotti che abbiamo inserito nella nostra top list rappresentano quindi il massimo della qualità e dell’efficienza sia per quello che riguarda le opzioni di cottura che per gli effettivi risultati ottenuti.

I prodotti sono:

Weber Q2400 Barbecue Elettrico

Outdoorchef P-420 E Barbecue Elettrico

Mayer Barbecue BLITZA Barbecue elettrico

Procederemo ora ad esporre i rispettivi risultati ottenuti dai test di ogni prodotto per confrontarne pregi e caratteristiche al fine, poi, di selezionare un best buy tra i tre.

Weber Q2400 Barbecue Elettrico

Weber Q2400 Barbecue Elettrico
Simile al Q1400, il Q2400 è realizzato in alluminio fuso, acciaio inossidabile e plastica.

Questi materiali non arrugginiranno, nemmeno nell’ambiente più umido e questa è una delle caratteristiche più importanti per questo prodotto: la sua durevolezza.

Il coperchio e il corpo in alluminio hanno un aspetto robusto.

L’elemento riscaldante in acciaio inossidabile è notevole e massiccio per poter sopportare le grandi sollecitazioni termiche in fase di cottura.

Il telaio e le maniglie in nylon rinforzato sono molto resistenti.

Nei nostri test abbiamo notato quanto il barbecue sia relativamente leggero, circa 14 kg, non è troppo pesante per essere trasportato.

Ci sono anche due maniglie laterali ergonomiche che consentono di tenere facilmente la griglia.

Ogni elemento è realizzato in ghisa con un rivestimento in pura porcellana.

Anche se pesante, la ghisa è ottima per condurre calore, donando al cibo un gusto estremamente squisito.

Lo strato di porcellana è lì per proteggere la ghisa dalla ruggine e dal deterioramento.

Rende anche facile pulire le griglie dopo la cottura.

Il barbecue si è dimostrato molto compatto e facile da trasportare.

Solido quindi ma con tutte le caratteristiche per essere facilmente spostato quando occorre riporlo.

Il Q2400 è ben fatto e funzionale, accompagnato da uno stile elegante e un look premium.

Analizzando le prestazioni possiamo affermare che la griglia elettrica si comporta in modo eccellente riuscendo a raggiungere temperature importanti.

Weber afferma che la sua temperatura massima è 287 gradi o anche più alta se la temperatura ambientale lo consente.

Il motivo per cui questa piccola griglia elettrica può raggiungere questo obiettivo è grazie ai due riscaldatori interni.

Realizzati in robusto alluminio fuso, questi rivestimenti creano una costruzione a doppia parete all’interno della camera di combustione.

Di conseguenza, intrappola il calore all’interno della griglia e lo diffonde uniformemente attraverso le griglie di cottura.

Grazie alla conduttività superiore delle griglie in ghisa, tutto il calore concentrato viene consegnato direttamente nel tuo cibo.

Weber consiglia di preriscaldare la griglia per 20 minuti prima dell’uso.

Ancora più a lungo durante l’inverno.

La regolazione del calore non richiede alcuna gestione del flusso d’aria.

In effetti, tutto è controllato semplicemente ruotando una manopola e questo rende le operazioni di cottura e gestione della temperatura molto più facili.

Abbiamo voluto analizzare a fondo il risultato finale per quello che riguarda la cottura e la gestione dei succhi che inevitabilmente cadono dal cibo nella griglia.

La maggior parte del buon sapore a cottura ultimata proviene dai succhi di carne che vaporizzano mentre colpiscono l’elemento riscaldante sottostante.

Il cibo avrà sicuramente un sapore “alla griglia”, ma con un gusto più pulito rispetto ad altri tipi di grigliatura.

C’è una padella sotto la camera di cottura.

Tutti i liquidi cadranno su di essa, quindi ripulire è abbastanza semplice.

La padella è anche di dimensioni standard.

Ciò significa che sarà facile reperirne una seconda qualora quella in dotazione si usuri troppo.

Anche il resto della griglia è semplice da pulire, sarà sufficiente lavarla con acqua e sapone ricordandosi di non agire troppo aggressivamente, altrimenti il rivestimento in porcellana potrebbe essere intaccato.

Il rivestimento termico inferiore è effettivamente rimovibile quando si solleva l’elemento riscaldante.

In realtà è un design intelligente perché non è necessario svitare l’elemento riscaldante.

Ancora una volta, lavarli con acqua calda e sapone sarà facile e veloce.

È necessario un montaggio minimo per il barbecue elettrico Weber Q 2400 anche se occorreranno non più di 20 minuti per mettere insieme questa griglia.

È disponibile, inoltre, un’applicazione gratuita che fornisce istruzioni di assemblaggio interattive 3D per questo barbecue.

Per essere un modello portatile, questa griglia offre un ampio spazio di cottura (700 centimetri quadrati).

Puoi montare almeno 12 hamburger o da 6 a 8 petti di pollo.

Questo è un dato sufficiente per una famiglia di quattro persone.

Le griglie di cottura sono ottime grazie al nucleo in ghisa.

È disponibile anche in due pezzi, il che significa che puoi rimuovere un lato e sostituirlo con una piastra in ghisa, perfetta per preparare pancake o uova.

Il Q 2400 può essere utilizzato anche a casa.

A causa della sua bassa altezza, potrebbe essere necessario un rialzo per utilizzarlo.

Bisogna assicurarsi, infatti, per ragioni di sicurezza che sia stabile e che ci sia un’altezza da 25 centimetri sul retro e sui lati per un corretto flusso d’aria.

Weber è noto non solo per le loro griglie di qualità, ma anche per il loro fantastico supporto clienti.

È possibile contattarli tramite molte piattaforme e si verrà contattati entro 24 ore.

Un altro accessorio utile che consigliamo è il coperchio.

Anche se il barbecue è realizzata in materiale resistente, non è una cattiva idea proteggerla il più possibile, specialmente con tutti i componenti elettrici.

Caratteristiche tecniche:

  • Potenza di 2,2 KW
  • Elementi esterni in acciaio vetrificato
  • Larghi manici
  • Regolatore di temperatura
  • Cavo da 1,80 metri
  • Vassoio per la raccolta dei grassi
Offerta
Weber Q2400 Barbecue Elettrico, 55 x 39 cm, Dark Grey (55020053)
  • Potenza: 2,2 Kw
  • Cuba e coperchio in acciaio vetrificato
  • Manici larghi per una facile manipolazione
  • Griglie di cottura in ghisa vetrificata
  • Regolatore di temperatura

Outdoorchef P-420 E

Outdoorchef P-420 E Barbecue Elettrico Minichef

L’Outdoorchef P-420 E Minichef è un barbecue da tavolo elettrico perfettamente adatto per balconi, piccoli giardini e campeggio.

Ecco uno dei vantaggi più grandi per i quali abbiamo voluto inserire questo barbecue nella nostra lista.

Il Outdoorchef P-420 E si è dimostrato decisamente compatto a fronte di una qualità di cottura invidiabile, grazie alle sue dimensioni potrà essere utilizzato in ogni spazio anche ristretto.

Questo Minichef è facile da spostare e può quindi idealmente essere portato in vacanza o al parco.

Ha 7 livelli di calore in modo da poter decidere in totale autonomia per quanto tempo cucinare sul proprio barbecue.

Il produttore ha voluto, inoltre, attuare un’organizzazione dello spazio decisamente ordinata e funzionale.

Il barbecue presenta, infatti, in dotazione ben 2 tavolini facili da rimuovere.

Come marchio, Outdoorchef può essere riassunto in 3 caratteristiche: semplice, versatile e salutare.

Questo prodotto è stato concepito per un utilizzo all’aperto, ogni elemento è stato progettato per poter godere facilmente della vita all’aria aperta.

Il barbecue è realizzato con materiali di alta qualità e funziona con una cottura su griglia facile da usare.

Outdoorchef è specializzata in vari tipi di barbecue ed è un marchio che ha un alto rapporto qualità/prezzo.

Il sistema EASY FLIP trasforma una griglia in due.

È possibile passare dalla griglia diretta a una griglia indiretta ruotando l’imbuto.

Ideale per qualsiasi tipo di piatto barbecue.

Con l’imbuto EASY FLIP è possibile convertire la distribuzione del calore da diretta a indiretta in pochi secondi.

Protegge contemporaneamente dagli schizzi di grasso e dal fumo fastidioso.

La forma a sfera rotonda è universalmente accettata come migliore design per rapporto tra ingombro e quantità di cibo cotto quando si tratta di barbecue.

Grazie alla forma rotonda, il calore circola in modo ottimale per una cottura perfetta.

Outdoorchef utilizza un rivestimento lucido e bellissimi colori e finiture alla moda.

Caratteristiche tecniche:

  • Dimensioni 53x78x43
  • termometro integrato
  • ripiani laterali removibili
  • Costruzione in acciaio
Offerta
Outdoorchef P-420 E Barbecue Elettrico Minichef, Nero
  • Nota ! Nella confezione, i tavolini si trovano sotto la piastra di polistirolo più bassa.

Mayer Barbecue BLITZA Barbecue elettrico

Mayer Barbecue BLITZA Barbecue elettrico
Nella nostra lista abbiamo voluto inserire, come terzo prodotto top, un barbecue che colpisse l’attenzione per una caratteristica in particolare.

BLITZA rappresenta quindi la nostra terza proposta in qualità best barbecue elettrico.

Abbiamo scelto questo prodotto in quanto rappresenta un’offerta che più di altre punta all’eccellenza al giusto prezzo.

Tra le caratteristiche che più ci hanno colpito segnaliamo la compattezza.

Questo prodotto si dimostra infatti molto compatto, un barbecue elettrico adatto a chi non ha grandi disponibilità di spazio ma vuole ugualmente gustarsi della buona carne alla griglia.

Il design è studiato per non presentare ingombri inutili, il diametro infatti è di 54 centimetri.

È disponibile una regolazione della temperatura che può portare l’interno del barbecue fino a 250 gradi in condizioni esterne normali.

Abbiamo verificato questo dato in un ambiente climatizzato a 20 gradi e i dati raccolti confermano quanto detto.

La potenza disponibile è di 2200 Watt che permettono di cuocere facilmente anche porzioni di cibo interessanti.

Caratteristiche tecniche:

  • Regolazione continua della temperatura
  • Griglia apribile
  • Massimo di 250 gradi
  • Peso di 10,2 kg

Il migliore barbecue elettrico

In base alle nostre analisi abbiamo deciso che il miglior barbecue tra quelli proposti è riferibile alla proposta di Weber con il suo Q2400.

In questo barbecue sono infatti racchiuse tutte le caratteristiche di un prodotto di qualità a fronte di un prezzo commisurato alle prestazioni e alla potenzialità.

Come scegliere un barbecue elettrico

I pasti cucinati al barbecue sono una delle celebrazioni dell’estate.

Negli ultimi periodi si è registrato un importante interessamento degli utenti verso i barbecue elettrici ed è per questo che abbiamo stilato una guida che analizzi le varie caratteristiche per poter scegliere il miglior prodotto per le proprie esigenze.

Ecco i criteri e le caratteristiche da considerare quando si acquista un barbecue quest’estate.

I modelli disponibili

Sono disponibili numerosi barbecue: carbone, gas, pellet di legno ed elettrico anche se in questa guida ci concentreremo sui modelli elettrici.

I barbecue possono essere mobili, portatili, integrati in un bancone o integrati in una cucina all’aperto.

Barbecue elettrico

Il barbecue elettrico rappresenta, sotto molti punti di vista, la soluzione più interessante per molti utenti.

Pratico nelle aree urbane, le griglie elettriche possono essere utilizzate durante tutto l’anno.

Questo rappresenta il vantaggio più importante.

Sono disponibili in due misure, con una superficie di cottura grande o piccola.

Il modello compatto è perfetto per una o due persone.

Questi modelli solitamente presentano un unico elemento riscaldante che è operativo in pochi minuti.

Mentre per poter cucinare per più persone occorrerà comprare un barbecue con più bruciatori e una superficie di cottura più ampia.

I barbecue elettrici, tuttavia, richiedono più tempo per riscaldarsi, rispetto magari ad un barbecue a gas, rendendo il processo di cottura molto più lento.

La stagione barbecue può essere estesa a tutto l’anno con un barbecue elettrico, poiché possono essere utilizzati sia all’interno che all’esterno: una scelta eccellente per appartamenti e condomini.

I barbecue elettrici eco-compatibili utilizzano un elemento riscaldante per riscaldare direttamente la griglia.

Un piccolo segreto in questo caso può essere quello di versare acqua nel vassoio sotto la griglia, attraverso questo piccolo espediente, mentre il cibo sta cucinando, il grasso gocciola nell’acqua e non brucia.

Non vengono, inoltre, prodotti fumi.

Potenza di cottura

Per quello che riguarda la potenza di cottura bisogna fare attenzione ai dati relativi ai BTO.

Questo numero (British Thermal Units) riflette la quantità di calore che l’unità produce all’ora quando tutti i bruciatori, o griglie, sono accesi.

Più alte sono le BTO, più caldo è il potenziale della griglia, il che significa che più velocemente sarà pronto il cibo che si sta cucinando.

Per cucinare correttamente la carne, dovreste optare per un modello in grado di oltre 2000 Watt di potenza.

È chiaro che in commercio esistono barbecue elettrici con potenze maggiori fino ad arrivare ai 2,7 kW di potenza.

In questo caso si tratta di prodotti che richiedono un loro spazio, anche se provvisti di un sistema di ruote per essere trasportati, in quanto presentano un ingombro maggiore.

In questo modo il barbecue non verrà stressato troppo quando bisognerà cuocere un numero maggiore di pezzi di carne alla volta.

Una potenza maggiore equivale quindi ad una maggiore usabilità del barbecue, oltretutto poi, una potenza superiore si traduce quasi sempre in una cottura professionale.

Bruciatori principali

I barbecue hanno generalmente da 1 a 6 bruciatori che costituiscono la principale fonte di calore.

La piastra di distribuzione del calore, situata direttamente sotto il bruciatore o i bruciatori, distribuisce calore nel corpo del barbecue e sotto la superficie di cottura.

I bruciatori possono essere indipendenti l’uno dall’altro, il che consente di cucinare il cibo allo stesso tempo ma a temperature diverse.

La forma del bruciatore è un fattore importante poiché è il bruciatore che diffonde il calore.

I bruciatori possono essere: modello ad H, 8, a farfalla o a forma di bobina.

Le prestazioni del bruciatore dipendono dall’efficienza del barbecue.

Ad esempio, un bruciatore con design a 8 garantisce una distribuzione uniforme del calore sulla superficie di cottura.

Infine, ci sono barbecue dotati di bruciatori radianti a infrarossi, il vantaggio principale è che una temperatura di 1800 °C può essere raggiunta in pochi secondi.

Cucinare è ovviamente molto più veloce.

D’altra parte, l’alto calore intenso implica molta cautela quando si cucinano verdure e pesce, che bruciano molto facilmente.

Bruciatori laterali

Alcuni modelli di barbecue sono dotati di un bruciatore laterale per preparare salse e contorni in una casseruola.

Gli elementi riscaldanti

È compito degli elementi riscaldanti aggiungere calore radiante su tutta la superficie del barbecue in quanto diffondono calore, assorbono parte del fumo, impediscono al grasso di gocciolare direttamente sui bruciatori e fungono da intermediario tra cibo e fiamme.

Sono disponibili in tre varietà: le griglie di ceramica che distribuiscono il calore in modo efficiente, le rocce laviche che vengono utilizzate con barbecue elettrici e offrono un riscaldamento rapido, le rocce che raccolgono i succhi e il grasso che gocciolano dalla zona di cottura, producendo fumo che poi si diffonde intorno al cibo.

Le rocce laviche dovrebbero essere sostituite una volta all’anno.

In ultimo è presente la piastra termica che può essere pulita facilmente, diffonde il calore in modo molto uniforme ed è di lunga durata.

La scelta degli elementi riscaldanti rappresenta una scelta in termini di manutenzione.

Se si opta per la piastra termica infatti la manutenzione sarà molto più semplice rispetto per esempio alle griglie in ceramica che richiedono un’attenzione maggiore in quanto se lo strato di ceramica viene intaccato per una pulizia distratta o troppo aggressiva, si può dire addio alla griglia in quanto non più utilizzabile.

Dal punto di vista della manutenzione, quindi, i barbecue elettrici rappresentano la soluzione migliore.

Superficie di cottura e griglie

Il numero di persone per cui si cucina regolarmente aiuterà a determinare la dimensione ideale del barbecue da scegliere per la vostra famiglia.

Le griglie in acciaio devono essere rivestite in porcellana: facili da mantenere.

Le griglie in acciaio senza porcellana tendono a arrugginire in seguito ai continui utilizzi e lavaggi.

Inoltre, poiché anche l’acciaio non trattiene il calore, i bruciatori devono essere impostati ad una temperatura maggiore per mantenere abbastanza calore durante la cottura.

Le griglie in ghisa, invece, rivestite in porcellana sono facili da manutenere in quanto è possibile pulirle una volta raffreddate.

Ci sono griglie in ghisa reversibili: da un lato, hanno segni di griglia e dall’altro lato, scanalature per raccogliere i succhi di cottura che sono così buoni per condire i propri cibi.

Queste griglie molto resistenti trattengono molto calore e continuano a cuocere il cibo anche quando il bruciatore viene utilizzato solo per una frazione della sua capacità.

In questo caso, grazie al potere calorifico della ghisa, si potranno sperimentare varie cotture persino a bruciatori spenti per fissare tutti i succhi all’interno della carne per esempio.

La ghisa è un materiale molto resistente, ma le griglie hanno la tendenza alla ruggine se non rivestite in porcellana.

Occorre perciò rivestire le griglie con olio vegetale per proteggerle e pulirle mentre sono ancora calde.

Le griglie in acciaio inossidabile sono più difficili da pulire d’altro canto, queste griglie devono essere raschiate con un pennello mentre sono ancora calde.

Non arrugginiscono, trattengono il calore per molto tempo e sono molto resistenti.

Struttura barbecue

I barbecue acquistati in negozio sono realizzati in acciaio inossidabile, acciaio smaltato, ghisa o alluminio.

Il corpo principale del barbecue deve essere solido in modo che il coperchio si chiuda correttamente.

Consigliamo di scegliere un corpo abbastanza profondo da far diffondere uniformemente il calore, il che impedirà anche il verificarsi di incendi improvvisi.

La struttura dev’essere in acciaio inossidabile.

Lo spessore della struttura varia, tuttavia, la durata viene valutata in conformità con gli standard internazionali per l’acciaio inossidabile.

Le valutazioni per i barbecue rientrano tra il 204 e il 430: maggiore è la valutazione, più sottile è l’acciaio inossidabile, che si traduce in acciaio di qualità e durata inferiori.