mini lavastoviglie

Mini Lavastoviglie

L’utilità di una lavastoviglie oggi è un vantaggio imprescindibile per la quotidianità di tutti.

Il lavaggio automatico di piatti e bicchieri oltre a tutti gli oggetti che vengono prodotti con un’omologazione per il lavaggio in lavastoviglie rappresenta un gran vantaggio sotto molti aspetti.

In primo luogo il fattore tempo è da sempre il più gradito dagli utenti che hanno scelto di utilizzare una lavastoviglie.

Un ciclo di lavaggio in lavastoviglie è del tutto automatico e può essere azionato coscienti del fatto che a lavaggio terminato la lavastoviglie si spegnerà automaticamente.

In secondo luogo si è appurato un notevole risparmio di acqua e quindi un vantaggio economico in bolletta.

Seppur non intuibile a prima vista, un lavaggio in lavastoviglie riesce da sempre a essere meno dispendioso sotto il profilo del consumo d’acqua e di detergenti.

In terzo luogo, con lo sviluppo di modelli sempre più all’avanguardia, le lavastoviglie sono diventate sempre più rispettose degli oggetti da detergere.

I produttori hanno via via sviluppato programmi e creato detergenti sempre più delicati per i cristalli ad esempio.

Per catalizzare alcune prestazioni, le case produttrici hanno sviluppato un programma per ogni tipo di stoviglie oltre ai classici programmi eco che cercano di essere ancor più ridotti nei consumi.

Inoltre si è sviluppato una riduzione delle dimensioni, creando quelle che sono definite come mini lavastoviglie, che noi analizzeremo con questo articolo.

In seguito a questo successo abbiamo voluto stilare una lista dei prodotti migliori da comprare oggi disponibili sul mercato.

Le mini lavastoviglie da noi suggerite

Abbiamo, infatti, testato molti prodotti con l’intento di includere nella nostra top list solo quelli che presentavano degli standard qualitativi decisamente elevati.

Per questo abbiamo sottoposto i vari prodotti a molte prove per verificare le prestazioni di ognuno e distinguere i prodotti validi.

Le mini lavastoviglie che abbiamo selezionato per voi sono:

Klarstein Amazonia 8

Bomann TSG 7402.1

Candy CDCP 6/E-S

Seguirà ora un’analisi delle caratteristiche con un confronto comparato tra quest’ultime e le effettive prestazioni che abbiamo registrato in fase di test.

Klarstein Amazonia 8

Il parametro che abbiamo voluto applicare per i nostri test è stato sempre diretto alla valutazione dell’efficienza di queste macchine.

Molti prodotti presentano in scheda tecnica prestazioni che poi vengono disattese in fase di prova.

L’Amazonia 8 di Klartein ci ha piacevolmente colpito in merito alla velocità e all’efficienza con cui ha svolto tutte le operazioni di lavaggio, indipendentemente dal programma selezionato.

Il produttore ha voluto dotare questo modello di una rosa di programmi ben definiti, utili ciascuno per un determinato utilizzo.

Nello sviluppo software della lavastoviglie, il produttore si dimostra vicino alle esigenze dei propri utenti in quanto ha voluto introdurre dei programmi adatti a necessità specifiche.

In primo luogo abbiamo testa il programma intensivo mosso da ben 1620 Watt di potenza.

In molti casi questi tipi di programma risultano essere troppo aggressivi.

Però i lavaggi da noi svolti in merito a questa prima impostazione hanno prodotto dei risultati del tutto soddisfacenti.

La lavastoviglie non risulta mai troppo aggressiva sulle stoviglie anche molto sporche.

In ottica di risparmio abbiamo voluto sottoporre a prova anche il tanto agognato programma eco.

A fronte di un risparmio energetico non indifferente, la lavastoviglie si è comportata a dovere attuando un lavaggio accurato.

Il lavaggio eco è rinomato per essere meno produttivo nella rimozione dello sporco, ma qui abbiamo registrato un risultato molto soddisfacente.

L’attenzione di Klarstein verso le necessità più diverse dei suoi utenti ha portato il produttore a sviluppare un programma apposito per i cristalli.

Il programma vetro è infatti indicato per un lavaggio esclusivo di bicchieri di valore o cristalli in genere.

Questo programma si è dimostrato oltremodo delicato sui bicchieri e sugli oggetti inseriti che non hanno ricevuto sollecitazioni termiche critiche.

In questo modo si preserva la qualità del cristallo pur mantenendo standard di pulizia del tutto accettabili.

Abbiamo poi testato altri due programmi che hanno lo scopo di effettuare lavaggi rapidi in casi di necessità e viceversa più lenti, fino a 90 minuti.

Il generale funzionamento della lavastoviglie presenta un programma di regolazione dei consumi denominato Aquastop.

Grazie a quest’implementazione, Klarstein immette una garanzia contro incidenti dovuti a cali di corrente o sovraccarichi.

Quest’ultimi rappresentano il primo fattore di rischio per i guasti più comuni delle lavastoviglie.

L’Amazzonia 8 presenta, inoltre, una classe energetica A+ che nei nostri test ha permesso di registrare consumi del tutto accettabili.

La struttura interna e lo spazio sono organizzati in modo tale da sfruttare ogni centimetro interno.

I due ripiani preimpostati possono essere rimossi per far spazio a pentole più grandi o a lavaggi straordinari.

In questo il produttore attua un grande passo in avanti in quanto le pentole più grandi sono da sempre le grandi escluse dai lavaggi in lavastoviglie.

Ogni operazione risulta del tutto semplice da svolgere.

Fin dall’installazione ogni fase è stata progettata in modo da risultare intuitiva.

Abbiamo voluto analizzare il comparto relativo alla manutenzione appurando una generale semplicità delle operazioni da compiere.

I filtri sono, infatti, estraibili e lavabili sotto acqua corrente.

Il resto della manutenzione è esaurito in un lavaggio a 90 gradi con aceto utile ad eliminare tutti i residui di sporco rimasti.

Un ultimo aspetto di analisi è stato rivolto alle dimensioni.

Questo modello è adatto ad un utilizzo casalingo per cui la lavastoviglie presenta un ingombro adatto ad un’installazione casalinga.

Caratteristiche tecniche:

  • Prestazioni al top
  • Efficiente
  • Facile da utilizzare
  • Ripiani rimovibili
  • 6 programmi
  • Facile manutenzione
  • Classe energetica A+
  • Facile installazione
Klarstein Amazonia 8 - Mini Lavastoviglie, Classe F, 1620 Watt, Posizionamento Libero, 6 Programmi, 2 Ripiani per Posate Estraibili, Aquastop, Tubo di Scarico Preinstallato, Nero
  • EFFICIENZA E COMODITA': Lavastoviglie a posizionamento libero con una potenza massima di 1620 Watt per pulire fino a 8 coperti. Sei programmi impostabili: intensivo, normale, eco, vetro, 90 minuti, rapido. Struttura ad efficienza energetica e a bassi consumi d'acqua con bassa rumorosità.
  • DOVE VUOI: Posizionamento libero, 55 cm di larghezza. Frontale elegante in look acciaio inox con pannello di controllo a 3 tasti.
  • SEMPLICE ED INTUITIVA: Struttura: posizionamento libero. Semplice da gestire con rappresentazioni a simboli intuitive, tasti di funzione e tasto di avvio. Inclusi 2 ripiani per le posate, imbuto per il sale della lavastoviglie e aquastop.
  • IN OGNI LUOGO: Fare piazza pulita! La lavastoviglie Amazonia 8 di Klarstein è l'assistente ideale per la cucina di single, casa delle vacanze o per il fine settimana.
  • FAI FARE A LEI: Godetevi il vostro tempo: ci sono cose più importanti da fare che lavare i piatti! A questo ci pensa la lavastoviglie Amazonia 8 di Klarstein. Al suo interno trovano spazio fino a 8 coperti che tronano a brillare entro 150 minuti per il prossimo pasto.

Bomann TSG 7402.1

Nella selezione che si va cosi delineando abbiamo voluto inserire l’idea di mini lavastoviglie di Bomann in quanto ha fatto registrare delle prestazioni del tutto paragonabili al prodotto precedente.

Sotto molti punti di vista, abbiamo registrato valori non dissimili dai più alti standard preposti.

In base a queste considerazioni abbiamo ritenuto opportuno inserire la mini lavastoviglie di Bomann nella nostra lista.

Questo modello presenta una generale pulizia del tutto omogenea dei prodotti inseriti.

Dai nostri test è emersa la qualità dei lavaggi effettuati con questa lavastoviglie che a discapito di un design ormai noto mette a disposizione dell’utente professionalità e qualità.

La predisposizione che dà la possibilità di utilizzare e installare questa lavastoviglie senza la necessità di allacciarla al collegamento acqua di casa rappresenta un valore aggiunto del tutto rivoluzionario.

La lavastoviglie presenta un serbatoio da 5 litri che permette di svolgere tranquillamente un lavaggio senza avere un collegamento acqua.

Questo dato rappresenta una variabile di flessibilità molto importante, può essere infatti utile in molti casi in cui le disponibilità di spazio scarseggiano.

La lavastoviglie presenta infatti un’implementazione del tutto professionale che si evince dalla disponibilità di programmi molto variegata.

In primo luogo abbiamo testato la modalità eco che cerca di attuare un lavaggio con acqua a bassa temperatura.

Questo permette di essere più delicati sulle stoviglie e di ottenere al contempo un risparmio energetico non indifferente.

Oltre ad un programma di pulizia rapida da 30 minuti, è possibile selezionare un programma più lungo che sfrutta il maggior tempo per attuare una pulizia più approfondita.

In ottica di esigenze particolari, è presente un programma dedicato agli elementi più delicati del parterre di stoviglie, ovvero i bicchieri e i cristalli.

La presenza di questa categoria di programmi rappresenta un fiore all’occhiello per la scheda tecnica di questo modello.

Le prestazioni, in secondo luogo confermano quanto visto.

I programmi non sono violenti ma attuano una pulizia impeccabile.

Dai nostri test è emersa una qualità generale che ci ha spinto ad inserire questo prodotto tra i migliori.

Per aiutare gli utenti nella manutenzione della lavastoviglie, si potrà utilizzare un programma dedicato alla pulizia interna della lavastoviglie.

Con questa dotazione Bomann è riuscita a coniugare un modello portatile con prestazioni da top di gamma.

Ogni dettaglio è stato sviluppato per produrre risultati soddisfacenti sotto ogni profilo e su ogni tipo di stoviglia.

L’ingombro della lavastoviglie è adatto anche ad un utilizzo su camper, sia in termini di centimetri che di praticità grazie al serbatoio incorporato.

Caratteristiche tecniche:

  • Facile da installare
  • Serbatoio da 5 litri
  • Utilizzo senza allaccio acqua
  • 5 programmi di lavaggio
  • Pratica da utilizzare
Offerta
Bomann TSG 7402.1 - Mini lavastoviglie con e senza collegamento dell'acqua, 5 programmi, serbatoio dell'acqua da 5 l e illuminazione interna, Bianco, 43.5 x 42 x 43.5 cm
  • Risultati perfetti – Le stoviglie sporche ogni giorno non devono essere più lavate a mano. Bomann ti supporta con la mini lavastoviglie TSG 7402.1, che trova il suo posto in cucina anche con poco spazio.
  • 2 in 1 – Super pratico: grazie al serbatoio dell'acqua integrato da 5 litri è possibile utilizzare la mini lavastoviglie anche ovunque senza allacciamento dell'acqua.
  • Capacità – Il corpo compatto offre spazio per abbondante posate, piatti, tazze e bicchieri e pulisce con cinque diversi programmi selezionabili individualmente. La lavastoviglie da tavolo è particolarmente ideale in case single, in casa vacanza o in ufficio.
  • Facile da usare: con l'aiuto del funzionamento intuitivo è possibile impostare il programma desiderato rapidamente. A seconda del tipo di lavastoviglie e del grado di inquinamento, scegliere un programma adatto: ECO (risparmio energetico); 60 min. Risciacquo; risciacquo rapido (30 min. ); autopulente; lavelli per bicchieri + funzioni aggiuntive: Extra Dry & Anti
  • Con i cinque programmi di pulizia ogni carico viene pulito al massimo, sia che si tratti di sporco quotidiano che di stoviglie per le festività. Inoltre colpisce per il suo risparmio di energia e acqua, con un ingombro ridotto.

Candy CDCP 6/E-S

Candy rappresenta uno dei maggiori attori nel panorama degli elettrodomestici casalinghi.

Questa lavastoviglie è stata progettata dalla casa madre per soddisfare le esigenze di chi non dispone di grandi spazi.

È possibile avere una lavastoviglie, quindi, anche in piccole cucine.

La mini lavastoviglie presenta un’altezza di 43 centimetri per 55 centimetri di altezza e 50 di profondità.

Candy ha voluto rendere questo modello incassabile per essere compatibile al 100% con le cucine di tutti.

Candy ha progettato perciò un modello capace di soddisfare le esigenze di nucleo familiare medio con sei coperti disponibili al lavaggio.

I punti di forza sui quali si basa la nostra scelta per questo modello sono riassunti in un generale rapporto qualità prezzo del tutto conveniente.

L’efficienza corredata dalla silenziosità durante i vari lavaggi ha svolto un ruolo fondamentale nella nostra scelta.

Questa lavastoviglie ci ha stupito per l’efficienza con cui ha svolto tutte le operazioni richieste offrendo risultati molto soddisfacenti.

Anche se le prestazioni generali non deludono, sono i dettagli a fare la differenza.

Il primo di tutti è rappresentato da una striscia di comando completamente a LED grazie alla quale è possibile impostare ogni lavaggio.

Questo sistema di gestione delle operazioni risulta essere molto intuitivo e privo di impedimenti di sorta.

Da questo pannello di comando è possibile selezionare fino a 6 programmi di lavaggio ognuno dei quali modificabile nella temperatura dell’acqua in 5 livelli diversi.

Questi due parametri permettono di attuare un lavaggio quanto mai conforme sia alle proprie esigenze che alle stoviglie inserite.

Oltre ai vantaggi di poter sfruttare il lavaggio eco per attuare un risparmio in termini di consumi elettrici e idrici, abbiamo sperimentato con successo una funzione del tutto nuova per le nostre prove.

È possibile impostare l’inizio ritardato di un lavaggio.

In questo modo si potrà far partire la lavastoviglie di notte per sfruttare il basso costo della corrente.

Quest’opzione necessita di una bassa rumorosità che la casa produttrice ha provveduto prontamente a sviluppare.

Questo modelo è molto silenzioso, (51dB), e può per questo essere utilizzata anche di notte.

Questa pratica funzione permette di organizzare le proprie attività e i propri lavaggi per risparmiare e trovare tutto lavato e pulito al mattino.

In tema di consumi, il settore delle mini lavastoviglie non sempre riesce a garantire parametri convenienti.

Questo modello, invece, presenta una classificazione A+ che è garanzia di consumi del tutto efficienti.

Dai nostri test abbiamo registrato due dati davvero interessanti.

Nell’arco di un anno, con un ritmo di lavaggi medio, abbiamo registrato un consumo di 1960 litri di acqua e di 174 kWh.

Questi dati rappresentano una lavastoviglie molto efficiente ma soprattutto contenuta nei consumi.

Abbiamo concluso la nostra analisi testando la struttura e i materiali utilizzati.

La lavastoviglie può contare su una progettazione del tutto professionale.

Il produttore italiano non ha espresso rinunce in merito a qualità e prestazioni anche su un modello mini come questo.

Per questi motivi abbiamo voluto inserire questo piccolo gioiello italiano nella nostra lista.

La classificazione d’uso per questo modello è rivolta ad una concezione casalinga.

Caratteristiche tecniche:

  • 6 programmi
  • Silensiosa
  • Display LED
Offerta
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie A+, 6 Programmi, 438 x 550 x 500 mm, 54 dB, Argento
  • Lavastoviglie compatta 6 coperti
  • 6 programmi
  • Ciclo eco studiato per risparmiare acqua e denaro assicurando comunque risultati di lavaggio e asciugatura impeccabili
  • Classe efficienza energetica a+
  • Display led

La migliore mini lavastoviglie

Le prove effettuate e dati raccolti dai test inerenti i prodotti che abbiamo esaminato hanno evidenziato, sotto molti punti di vista, come la supremazia di Klarstein nel saper progettare elettrodomestici dalle alte prestazioni sia il punto di forza di questo produttore.

L’Amazonia 8 si è rivelata essere, quindi, il miglior prodotto analizzato.

Questa conclusione è stata espressa analizzando in primo luogo le sue prestazioni e la comodità offerta dal design ergonomico e funzionale.

La lavastoviglie dispone infatti di una potenza di 1620 Watt che possono essere considerati il vero centro nevralgico del prodotto.

Grazie a questa potenza è stato possibile declinare ben 6 programmi utili per le esigenze più diverse.

Klarstein ha voluto racchiudere tutta la sua esperienza in questo prodotto che si è dimostrato all’altezza delle aspettative.

Ogni programma è stato studiato per un utilizzo.

Nel complesso la lavastoviglie di Klarstein non presenta punti deboli garantendo al contempo alte prestazioni ad un design minimale.

Lo spazio interno è stato organizzato intelligentemente anche se l’ingombro è ridotto a soli 55 centimetri di larghezza.

Per questi motivi abbiamo consigliamo l’Amazonia 8 di Klarstein come la migliore mini lavastoviglie sul mercato.

Come scegliere una mini lavastoviglie

I pregi derivanti dall’utilizzo di una lavastoviglie sono oggi noti.

La possibilità di poter utilizzare un elettrodomestico come questo attira ogni giorno sempre più consumatori.

Quest’interesse ha spinto i produttori allo sviluppo di modelli che potessero racchiudere le funzioni più richieste.

L’acquisto di una mini lavastoviglie mette tuttavia l’utente di fronte ad alcune variabili che è bene considerare.

Modello

Tra i modelli di lavastoviglie si può citare il modello più diffuso che riguarda quelle tradizionali.

I difetti che presentano questi prodotti riguardano lo spazio e gli allacci elettrici e idrici.

Questi elettrodomestici richiedono inevitabilmente una predisposizione sia muraria che di impianti per poter essere installate.

Oltre alle lavastoviglie tradizionali, di fronte alle quali molti terminano la propria ricerca, com’è noto il mercato ha proposto una soluzione riassunta nelle mini lavastoviglie.

Questo prodotto presenta una serie di vantaggi che possono tornare utili in particolari situazioni.

Questo modello di lavastoviglie si presenta con una struttura del tutto indipendente che può essere posizionata su un piano.

Queste lavastoviglie apportano un grande pregio che riguarda l’ingombro in primo luogo.

In molte cucine non è possibile installare una lavastoviglie integrata, ben che mani una tradizionale.

In queste particolari esigenze può tornare utile, quindi, una lavastoviglie stand up che non necessita dei presupposti presentati in precedenza.

Le mini lavastoviglie rappresentano quasi dei modelli tradizionali nel design dai quali ereditano tutte le funzioni più importanti.

Grazie all’impegno di molti produttori, quindi, questo modello non presenta particolari rinunce ma offre molti vantaggi.

Quest’ultimi devono essere sfruttati al massimo.

Consigliamo perciò di scegliere il proprio modello partendo dal calcolo dell’ingombro.

Allaccio idrico

La seconda variabile di scelta è rappresentata dall’allaccio idrico.

Gran parte dei modelli oggi presenti sul mercato, necessità di un attacco idrico qualunque di acqua calda.

Attraverso un tubo integrato infatti la mini lavastoviglie può essere collegata al rubinetto della cucina è funzionare in modo corretto.

La variabile qui è rappresentata dal pezzo di congiunzione tra tubo e rubinetto.
In caso di modelli con un design particolare potrebbe essere impossibile collegare la lavastoviglie.

Occorrerà, in questi casi, verificare la presenza di un adattatore che possa fungere da congiunzione.

Infine esistono modelli di mini lavastoviglie con un serbatoio interno per l’acqua, per evitare così di dover effettuare allacci al rubinetto.

Portabilità

Si è detto più volte che i modelli in considerazione fanno parte di lavastoviglie portatili.

Ma un ulteriore variabile da conteggiare è il grado di portabilità.

Le dimensioni in questo settore variano e non poco.

Si può tranquillamente passare da modelli con 40 centimetri di larghezza a modelli da 55.

Per questo motivo è utile assicurarsi delle esatte misure e dell’ingombro anche in termini di peso.

Alcuni modelli superano i 50 chili di peso e per questo motivo potranno essere incompatibili con il piano dove si vuole collocarle.

Non bisogna quindi considerare la portabilità di questi modelli come la panacea di tutti i parametri.

Rumore

L’inquinamento acustico è uno dei principali fattori di reale differenza con i modelli tradizionali.

I decibel in più rispetto alle lavastoviglie da incasso sono generati dallo scarico idrico.

Nei primi quest’ultimo segue un percorso di tubi interno insonorizzato dalla struttura stessa della lavastoviglie.

Nei modelli portatili invece questo segue un percorso esterno in quanto si utilizza un tubo collegato allo scolo del lavandino.

Per questo motivo il rumore potrebbe essere un fattore importante.

Tuttavia sviluppi continui hanno cercato di porre rimedio offrendo modelli che si attestano sui 50/55 dB.

In alcune recenti versioni dei modelli più rinomati, i produttori hanno voluto sviluppare programmi che garantissero un’ulteriore diminuzione della rumorosità tanto da poter utilizzare tali programmi di notte.

Consumo d’acqua e d’energia

I consumi d’acqua sono utili a comprendere quanti e quali saranno i risparmi da aspettarsi in merito a quest’acquisto.

A tal proposito consigliamo di propendere per i modelli che presentano una tabella riguardante i consumi sia in termini di litri annuali che di kW orari.

Grazie a questi indici sarà possibile capire quanto si potrà risparmiare in bolletta.

Su questo fronte, le mini lavastoviglie presentano, come le loro sorelle tradizionali, programmi eco che utilizzano bassi quantitativi energetici e utilizzano una quantità minore d’acqua.

Spazio interno

L’organizzazione dello spazio interno è uno dei fattori di diversità tra i modelli presenti sul mercato.

Molti produttori hanno cercato l’organizzazione più giusta per sfruttare al massimo lo spazio e i centimetri.

Tra i tanti modelli che utilizzano i due tiretti tradizionali per posate e piatti, alcuni produttori hanno implementato un’organizzazione variabile dello spazio interno.

Alcune lavastoviglie presentano la possibilità di rimuovere i tiretti a proprio piacere per poter lavare oggetti grandi come le pentole, da sempre escluse dai lavaggi in lavastoviglie anche tradizionale.

Lavaggi

L’argomento dei lavaggi e dei programmi disponibili rappresenta una delle variabili più importanti.

Case produttrici diverse implementano altrettanto diversamente i propri modelli ma in generale i capisaldi di questo prodotto sono riassunti in un programma di lavaggio intensivo, seguito da un programma eco e uno di autopulizia.

Da questa base si potranno incontrare programmi dedicati ai cristalli o programmi dedicati ai lavaggi lunghi e, di contro, rapidi.

Dimensioni

Nel settore delle mini lavastoviglie, caratterizza l’interno utilizzo del modello adoperato.

Grazie agli sviluppi apportati dai produttori un modello può essere più o meno votato ad un utilizzo esclusivamente casalingo o anche esterno.

In base alle dimensioni si potranno scoprire sia modelli abbastanza piccoli da poter essere trasportati in campeggio e quindi utilizzati in un camper sia modelli esclusivamente progettati per la cucina di casa.

Struttura

L’ultimo parametro è rappresentato dai materiali di fabbricazione.

Qui il mercato si divide tra plastica dura e acciaio.

Molti modelli riescono, pur con una struttura in plastica dura a garantire ottime prestazioni e un lavaggio accurato su tutti i pezzi introdotti.

Tuttavia noi consigliamo di optare per una struttura, seppur con inserti in plastica, realizzata in acciaio inox.

Questo materiale presenta una resistenza maggiore sia alle alte temperature che la lavastoviglie raggiunge durante il lavaggio sia alle sollecitazioni provocate dai movimenti dei bracci interni.