motozappa per orto

Motozappa per Orto

Nella cura del proprio terreno, che sia per adibirlo a giardino o per coltivarci un piccolo orto, sarà utile la disponibilità di una motozappa per orto.

Specialmente se si tratta di un terreno ormai incolto da molto tempo, disporre di una macchina come la motozappa sarà un notevole vantaggio.

Il meccanismo con il quale questa semplice ma fruttuosa macchina riesce a dissodare il terreno si dimostra utile per appezzamenti di piccole e grandi dimensioni.

Sia per esperti che per neofiti della cura di un orto o di un giardino, la prima operazione da compiere è quella della fresatura.

Nella fase iniziale infatti il terreno dev’essere rimescolato nei suoi strati superficiali per poter potenziare le sue proprietà drenanti.

Attraverso l’ausilio di una motozappa gli strati più secchi e le parti più umide vengono mescolate in modo più omogeneo potenziando le capacità minerali e qualitative del terreno.

Allo scopo di fornire la migliore scelta disponibile sul mercato, abbiamo selezionato tre tra i prodotti disponibili.

Seguirà infatti una disamina attenta e scrupolosa delle potenzialità di ognuno per poi posizionare gli articoli secondo la migliore scelta seguita da una valida alternativa.

In ultimo verrà presentano un prodotto che, in base ai nostri test, rappresenta il rapporto migliore tra qualità e prezzo.

Le motozappe che vi proponiamo sono:

GARDENITALIA TH 90

Eurosystems 947850000

Einhell GC-RT 1440 M

GARDENITALIA TH 90

WebMarketPoint propone la sua idea per potersi prendere cura del proprio orto o del proprio giardino.

Questa motozappa presenta una scheda tecnica decisamente interessante.

La GARDENITALIA TH90 è un concentrato di tecnica e professionalità che riesce in ogni situazione ad eseguire un lavoro corretto, pulito e preciso.

Tutto è basato su un motore OHV123 T da 123 cc di cilindrata con valvole a testa.

La potenza a disposizione è, quindi, più che sufficiente per poter eseguire lavori di fresatura e per poter dissodare il proprio terreno in poco tempo.

L’intera macchina è Made in Italy e questo concorre alla garanzia di un prodotto valido perché fatto a regola d’arte.

Nei nostri test, il motore ha dimostrato di potersi cavare d’impaccio in ogni circostanza e in ogni tipo di terreno.

La potenza generata infatti è capace di digerire qualsiasi ostacolo o imprevisto.

Per queste caratteristiche questa motozappa è ideale per svolgere lavori in piccoli orti, in serre o anche in giardini da manutenere.

Le dimensioni della fresa fanno, infatti, la differenza in molti casi.

Per poter offrire un’esperienza d’utilizzo molto più precisa e professionale, WebMarketPoint ha deciso di montare una fresa da 36 centimetri.

Questa dimensione è stata apprezzata, in modo particolare nelle nostre prove, per la sua capacità di non essere troppo invasiva.

Le dimensioni della fresa rappresentano, in molti casi, la chiave di volta per poter utilizzare la motozappa in percorsi mediamente piccoli.

Si potrà dissodare il terreno tra le varie colture di un orto o di una serra senza danneggiare piante vicine ad esempio.

Abbiamo apprezzato, poi, la presenza di un comodo ruotino nella parte anteriore per poter aiutare gli spostamenti.

Quello che è emerso dai nostri test è l’esperienza e la professionalità con la quale WebMarketPoint ha prodotto quest’articolo.

Tutto l’apparato della fresa infatti presenta una manifattura professionale, un ulteriore garanzia dell’esperienza ventennale del produttore.

Quello che caratterizza la GARDENITALIA TH 90 risiede infatti nell’angolo d’attacco al suolo della fresa.

Molti produttori di articoli scadenti montano delle frese destinate ad ingolfarsi nel terreno in pochi metri.

Questo problema è generato, appunto, da un errato angolo d’attacco della fresa.

La GARDENITALIA TH 90 sfrutta invece un’inclinazione precisa per poter restituire un’esperienza d’utilizzo fluida nel tratto da lavorare.

Frutto di anni e anni di esperienza, questa motozappa è l’espressione massima dell’ingegno e della meccanica Made in Italy targata WebMarketPoint.

Abbiamo valutato con piacere la qualità dei materiali di costruzione che in generale si sono dimostrati all’altezza delle aspettative. La macchina si dimostra, quindi, robusta e capace di effettuare lunghe sessioni di lavoro senza affaticamenti.

Caratteristiche tecniche:

  • Prodotto Made in Italy
  • Qualità dei materiali
  • Costruzione impeccabile
  • Motore da 123 cc
  • Comodo ruotino anteriore
  • Fresa con angolo d’attacco professionale
  • Ottime prestazioni
  • Omologazione di sicurezza
GARDENITALIA TH 90 MOTOZAPPA CON MOTORE A SCOPPIO FRESA 36 CM MADE IN ITALY
  • Motozappa GARDENITALIA mod. TH 90 motore OHV123 T da 123 cc a valvole in testa - Made in Italy
  • Motozappa ideale per la lavorazione del terreno di piccoli orti, giardini e serre grazie alla sua fresa da 36 cm e al comodo ruotino di trasferimento, sganciabile con un semplice gesto non appena raggiungiamo il punto di lavoro L'apparato fresante è frutto di un esperienza ventennale del costruttore nel settore delle motozappe. A differenza di tante motozappe economiche, la fresa entra con la giusta angolazione nel terreno per lavorarlo, evitando cosi il fastidioso fenomeno del
  • PROGETTATA E COSTRUITA IN ITALIA
  • I prodotti EUROSYSTEMS sono da sempre all’avanguardia per sicurezza e facilità d’uso.Ogni attrezzatura è costruita seguendo tutte le normative in materia di sicurezza e i materiali utilizzati sono i più resistenti. I modelli sono inoltre progettati per ottenere grandi prestazioni riducendo al minimo il vostro impegno fisico.Le motozappe Eurosystems sono tutte progettate e costruite in Italia (presso la sede di Reggio Emilia)

Eurosystems 947850000

Tutta la produzione di Eurosystem rappresenta una nota di vanto per il Made in Italy.

Per questo motivo abbiamo valutato quest’articolo come migliore alternativa alla prima scelta esposta.

La motozappa qui proposta monta un motore elettrico da 900 Watt totalmente fabbricato in Italia.

La variante rappresentata da un motore elettrico, differente quindi da quello termico più tradizionale, pone molti interrogativi che abbiamo voluto testare nelle nostre prove.

Il successo di questa motozappa risiede, invece, proprio nel suo motore che permette di poter essere più produttivi ed ecologici.

La configurazione elettrica conferisce, infatti, una serie di vantaggi che permettono di usarla in molte circostanze.

Su questo modello è stato montato un motore monomarcia con trasmissione a vite.

Le operazioni seguono un meccanismo molto intuitivo.

L’innesto e il disinnesto della fresa, infatti, avvengono tramite ad interruttore posto sulla stegola.

Quest’ultima permette una facile guida registrabile in altezza in base alle operazioni che occorrono fare.

Per un’azione più intensa da eseguire su terreni molto asciutti occorrerà modificare l’altezza della fresa di volta in volta.

La fresa presenta una lunghezza di 34 centimetri, una misura adeguata allo svolgimento di lavori di precisione in piccoli appezzamenti.

L’intero meccanismo presenta un carter di protezione per evitare che la motozappa si ingolfi con i detriti o con il terreno stesso.

Il diametro della fresa è di 25 centimetri, in questo modo si riesce ad effettuare un lavoro professionale senza ulteriori intoppi.

Non mancano, poi, dettagli come il ruotino di trasferimento utili in più occasioni.

Abbiamo appurato la qualità e la professionalità con le quali è stata costruita questa motozappa registrando, nei vari testi, l’esecuzione di lavori di precisione svolti a regola d’arte.

Questi risultati provengono da uno studio alla base della progettazione dell’intero sistema di lavoro.

L’apparato fresante, infatti, è dotato di 16 lame distribuite equamente su entrambi i lati.

Questa configurazione riesce a mantenere un ritmo di lavoro adeguato alle aspettative.

Questo prodotto ha perciò superato i nostri test posizionandosi nella classifica dell’offerta migliore come alternativa più valida.

L’intera struttura è realizzata, infatti, per durare nel tempo.

La garanzia è affidata alla qualità dei materiali utilizzati e alla professionalità con la quale è stato sviluppato l’intero meccanismo fresante.

L’impegno del produttore è quello di diminuire lo sforzo fisico per far avanzare la motozappa nel tragitto da compiere.

Per questo, l’impianto fresante ha ricevuto le attenzioni maggiori.

Caratteristiche tecniche:

  • Prodotto Made in Italy
  • Qualità costruttiva
  • Sistema a 16 lame
  • Professionalità e garanzia
  • Omologazione di sicurezza
Eurosystems 947850000 Motozappa elettrica, 900 W, Rosso
  • Elettrozappa EUROSYSTEMS mod. Z1 motore elettrico 900 Watt - Made in Italy Una motozappa elettrica, compatta e funzionale Design e tecnica MADE IN ITALY
  • Motore elettrico 900 Watt Monomarcia Trasmissione con vite senza fine in bagno d'olio Innesto e disinnesto frese tramite leva con interruttore sulla stegola Stegola di guida registrabile in altezza e di facile smontaggio Larghezza fresa cm. 34 con carter di protezione Diametro fresa 25 cm Ruotino di trasferimento in dotazione Peso 15 Kg.
  • Apparato fresante dotato di 16 coltelli di taglio (8 per parte). Il ruotino di trasferimento è di serie, facilmente sollevabile con un semplice gesto
  • EUROSYSTEMSI prodotti EUROSYSTEMS sono da sempre all’avanguardia per sicurezza e facilità d’uso.Ogni attrezzatura è costruita seguendo tutte le normative in materia di sicurezza e i materiali utilizzati sono i più resistenti. I modelli sono inoltre progettati per ottenere grandi prestazioni riducendo al minimo il vostro impegno fisico.Le motozappe Eurosystems sono tutte progettate e costruite in Italia (presso la sede di Reggio Emilia)

Einhell GC-RT 1440 M

La terza proposta appartiene ad una classe di prodotti da noi selezionati per un rapporto qualità/prezzo maggiormente conveniente a corollario di un livello prestazionale decisamente interessante.

Per questo modello il produttore ha voluto inserire un sistema di 6 frese ognuna del diametro di 20 centimetri, posizionate anteriormente alla motozappa.

Abbiamo selezionato questo modello come offerta migliore sul piano del rapporto qualità/prezzo in merito alla scelta del produttore di aumentare il numero di lame nel meccanismo di fresa, rispetto ai modelli della sua stessa categoria.

Per il diametro messo a disposizione, questa motozappa può affondare le sue lame di 20 centimetri per una larghezza di 40 centimetri.

In questo modo, il produttore ha cercato di incidere maggiormente sulla qualità del lavoro per impegnare al minimo le forze utili per spingere la motozappa.

La maggiore disponibilità di lame permette infatti un lavoro più leggero sui terreni coltivati ma anche un lavoro più fluido nei terreni più impegnativi.

Grazie ad un comparto fresante di maggior livello, la motozappa digerisce più agilmente le asperità del terreno rendendo sessioni, anche lunghe, di lavoro meno stancanti.

La nostra analisi, dopo aver confermato quanto di buono fatto dal produttore per la fresa, ha voluto testare la potenza.

La Einhell ha voluto puntare su un motore elettrico di indubbia potenza che permette, con i suoi 1400 Watt di potenza, di operare in ogni situazione senza il minimo sforzo.

Per gli standard raggiunti nei nostri test si è posizionato di diritto nella top list dei motori più potenti.

Motore e impianto fresante svolgono, quindi, un’azione combinata molto interessante che permettono alla motozappa di Einhell di essere la migliore scelta in ottica di prezzo migliore.

La fresa raggiunge infatti i 180 giri al minuto, il valore da noi registrato è superiore alla media e questo non può che andare a favore di questo modello.

L’intera struttura ha un peso di 11,6 chili che permettono di essere guidata e trasportata con una relativa facilità.

Il rapporto potenza/peso è molto importante in questo campo e in questo il produttore si distingue.

Dai nostri test abbiamo appurato che la leggerezza e dinamicità della motozappa ha permesso, seppur con una barra orizzontale meno pratica della doppia impugnatura più classica, di guidare senza problemi la macchina.

Puntando quindi su un modello capace di digerire asperità anche importanti attraverso un meccanismo fresante e un motore prestante, abbiamo concluso che questa motozappa può essere utilizzata anche su appezzamenti estesi.

Caratteristiche tecniche:

  • Impianto fresante a 6 frese
  • Diametro di 20 centimetri
  • Larghezza di 40 centimetri
  • Potente motore elettrico
Offerta
Einhell GC-RT 1440 M Zappatrice Elettrica
  • Larghezza di lavoro di 40 cm e profondità di lavoro di 20 cm
  • Sei robuste frese
  • Doppio interruttore di sicurezza
  • Impugnatura guida ergonomica e richiudibile
  • Ruote di trasporto regolabili in altezza

La migliore motozappa per orto

In base ai dati che abbiamo raccolto sui modelli testati in varie prove, abbiamo concluso che il miglior modello utile per lavorare il proprio orto è quello di WebMarketPoint.

La GARDENITALIA TH 90 presenta infatti molti dettagli a proprio favore, partendo dalla potenza della forza motrice che può contare su un motore da 123 cc a valvole in testa.

Questa motozappa può essere uno strumento molto interessante, il migliore a nostro avviso, per poter mantenere in salute il terreno del proprio orto.

Il risultato che più ci ha stupito è da ricercare nella fresa da 36 centimetri che si inserisce nel terreno con un’angolazione precisa.

L’angolazione è studiata dal produttore per produrre una percentuale ridotta di problemi dovuti ad intoppi e ingolfamenti.

Lo studio del produttore, sia per quello che riguarda la potenza a disposizione che l’angolo di inserimento della fresa nel terreno, è stato indirizzato all’offerta di un’esperienza d’uso più leggera e meno impegnativa.

Una fresa potete, insomma, che permette di potere operare anche in spazi stretti grazie alle dimensioni giuste e ad un rapporto peso/potenza adeguato alle aspettative.

Come scegliere una motozappa per orto

Nel considerare l’acquisto di una motozappa è importante concepirne l’utilizzo finale dal quale far discendere le proprie esigenze.

Sulla base di queste ultime sarà più facile operare la propria scelta.

Nel caso delle motozappe per il mantenimento e coltivazione del proprio orto è necessario, però, fare affidamento sulla conoscenza di alcuni parametri essenziali per la scelta di un articolo di qualità.

L’offerta del mercato mette di fronte ad alcune scelte utili per selezionare prodotti diversi pressocché su tutti i dettagli.

Tipologia

Lo sviluppo del settore delle motozappe ha portato alla selezione di diverse tipologie di motori che possono, per utilità e necessità diverse, essere la scelta giusta per il proprio orto.

In primo luogo, esistono le cosiddette mini-fresatrici.

Le motozappe di questo settore sono caratterizzate principalmente da dimensioni ridotte sia in larghezza che in diametro per la fresa.

Questa tipologia di prodotti è relativamente utile per soddisfare esigenze di spazio dovute a coltivazioni eseguite molto vicine.

In caso, quindi, di orti di piccole dimensioni è consigliabile l’acquisto di questi modelli.

In base alle loro capacità, queste mini-fresatrici possono essere utilizzate per mescolare i materiali organici e i fertilizzanti appena distribuiti preparando cosi il terreno per una nuova coltivazione.

Il secondo settore riguarda le motozappe con meccanismo fresante a denti anteriori.

Le fresatrici di questo settore rappresentano una classe di motori più potenti dei primi.

Per queste prestazioni si rivolgono ad un pubblico diverso.

Grazie alla loro fabbricazione e ai dati relativi a motore e fresa, possono eseguire grandi lavori su appezzamenti più estesi.

Per poter utilizzare questa classe di macchine sarà però utile una quantità non modesta di forza per poter spingere le lame posizionate sulla parte anteriore.

Bisogna tenere a mente che, pur essendo potenti, queste macchine possono ingolfarsi spesso con detriti o radici.

Diametralmente opposte in termini sono le motozappe posteriori.

Questa opzione rappresenta la strada più appropriata per eseguire lavori gravosi in merito a terreni impegnativi che necessitano di una lavorazione che parta da zero per l’adeguamento ad una coltivazione.

I denti del meccanismo fresante sono posti, quindi, sulla parte posteriore e le ruote sulla parte anteriore.

Queste motozappe sono progettate per sopportare senza problemi sollecitazioni importanti senza cadere in intoppi.

In genere, questi modelli sono alimentati tramite un motore termico capace di esprimere sin dai primi utilizzi tutta la potenza disponibile.

Di contro, queste macchine presentano un peso in molti casi proibitivo.

Ne consegue che per utilizzare queste motozappe occorrerà una buona dose di energia.

Il terzo blocco di motozappe riguarda i motori che montano un impianto fresante a denti intermedi.

Questi modelli non sono dissimili dalle fresatrici anteriori ma presentano uno schema che vede la fresa posizionata direttamente al di sotto del motore.

Il motore, quindi, svolge un ruolo centrale per direzionare le lame all’interno della terra.

Queste frese possono essere guidate attraverso apposite ruote che conferiscono stabilità.

Questo tipo di macchine presentano le stesse potenzialità delle fresatrici anteriori con un vantaggio interessanti.

La forza necessaria a manovrarle è nettamente inferiore.

Fresa

Per quello che riguarda i dati inerenti alla fresa, che è un po’ il centro nevralgico della motozappa, esistono tre modelli su cui fare affidamento.

Il vantaggio presentato dalla generalità dei prodotti oggi disponibili in commercio, è quella che riguarda la possibilità di poter sostituire una fresa con un’altra in base alle necessità del lavoro da svolgere sul terreno.

Il primo gruppo di frese è denominato Bolo.

Queste frese seguono uno schema a L con lame curve.

Questa classe di frese è dedicata alla lavorazione profonda del terreno.

Saranno utili per poter dissodare in profondità il terreno per effettuare una lavorazione adeguata eliminando rocce, vegetazione e radici.

La seconda classe è Slasher.

È questa la classe migliore su cui fare affidamento.

Questa fresa è stata progettata per rimuovere le radici senza rimanere bloccati da ostruzioni di terreno e detriti come accade spesso sulle Bolo.

La terza classe di frese è pick and chisel.

Quest’ultima classe è utilizzata per le operazioni preliminari che intendono dissodare in gran parte terreni incolti e trascurati.

Per questi motivi sono utili per rompere le trame di terra dura e spesso rocciosa.

Motore

L’alimentazione rappresenta un secondo punto di scissione per la totalità dei modelli in commercio.

I prodotti in commercio si dividono infatti in alimentazione elettrica e termica.

La motozappa elettrica presenta un cavo di alimentazione collegato al motore.

Le fresatrici elettriche, perciò, necessitano di un’organizzazione preliminare sull’area su cui operare.

In molti casi la lunghezza dei cavi di alimentazione non rappresenta un dettaglio limitativo per poter operare in totale libertà.

Inoltre i motori ad alimentazione elettrica sono notoriamente più silenziosi di quelli termici e per questo motivo potrebbe essere un vantaggio lavorare con un rumore minore, specie se si è vicini ad altre abitazioni.

L’assenza di un motore termico influisce anche sul peso aiutando le fresatrici ad essere più leggere. Il minor peso è garantito, infatti, in assenza di un serbatoio per il carburante.

In base a questi dettagli i motori elettrici influiscono anche sul costo che in questo caso è minore dei motori termici.

Le motozappe con motore termico a gas o benzina rappresenta l’altra faccia della medaglia.

In base alla potenza erogata dal motore, queste motozappe possono sviluppare lavori molto più gravosi con un minore sforzo rispetto ai motori elettrici.

Dalla loro parte, questi tipi di motore hanno la libertà rappresentata dall’assenza dei cavi d’alimentazione.

Estensioni e tipo di terreno

Le dimensioni dell’area su cui lavorare rappresentano un fattore cardine per la scelta di una motozappa.

Come affermato in precedenza, l’area dell’orto su cui lavorare è il punto iniziale su cui basare la scelta del motore adeguato.

In questo modo si potrà, infatti, scegliere una motozappa adeguata allo sforzo necessario senza compiere scelte sopravvalutate o sottovalutate.

Per manutenere un’area di almeno 500 metri quadrati sarà sufficiente una mini-fresatrice.

In caso di un orto che si estende su almeno 5000 metri quadrati sarà, invece, necessaria una motozappa con motore anteriore.

Con un’estensione superiore si potrà optare per un motore con fresa posteriore.

Le dimensioni appena presentate sono da considerarsi sia in rapporto all’estensione che al tipo di terreno.

Il suolo rappresenta la seconda variante per cui propendere per un motore più o meno potente.

In caso di terreni rocciosi e incolti sarà necessaria una macchina potente con un motore robusto.

In presenza di un terreno argilloso, morbido e pulito si potrà optare per un motore più piccolo.

Peso e garanzia

Gli ultimi fattori con cui confrontarsi sono il peso e la garanzia offerta sul prodotto.

Il peso di una motozappa dev’essere messo in conto in quanto molti terreni presentano asperità che bloccano la corsa del motore.

In quelle situazioni è compito di chi lavora spingere la motozappa per poter superare l’ostacolo.

In caso di un motore molto pesante quest’operazione, a lungo andare, può risultare stressante.

In secondo luogo, è sempre bene controllare le garanzie attive sul prodotto.

Molti marchi, spesso leader nel settore da molti anni, offrono pacchetti di garanzia per il periodo di un anno.