zaino trekking

Zaino Trekking

Lo zaino da trekking rappresenta uno dei capisaldi di tutte le esperienze che possono farsi non solo in montagna, ma in molti posti.

Un elemento chiave della propria vacanza o del proprio percorso da compiere per scalare una montagna è lo zaino.

In molti casi si redige una lista di tutte le cose che potranno essere utili in viaggio o nel percorso da fare.

Spesso però si sottovaluta l’importanza dello zaino che permette di portare un numero più o meno interessante di oggetti.

La lista delle cose utili da portarsi dietro può essere redatta sia per numero ma anche in base alla grandezza degli oggetti.

Numero e grandezza mettono l’utente nella condizione di organizzare oggetti e spazio all’interno del proprio zaino.

Questo ci riporta all’evidenziare l’importanza della scelta giusta in merito al proprio zaino, specialmente se corredato dalle scarpe da trekking e ai bastoncini.

Per questo motivo abbiamo redatto una lista dei prodotti migliori oggi sul mercato.

La scelta dello zaino giusto condiziona evidentemente l’intero viaggio.

In base a tale importanza abbiamo voluto testare a fondo i prodotti che vi consiglieremo hanno superato molti test e prove specifiche prima di entrare nella nostra lista.

Gli zaini trekking da noi suggeriti

Tra i prodotti che abbiamo testato, abbiamo selezionato un trio di zaini che si sono distinti dalla massa grazie a soluzioni alternative sia in merito all’organizzazione dello spazio che ad una serie di dettagli strutturali e materiali.

I prodotti sono:

Osprey Kestrel 58

Deuter Gröden 32

Mountaintop 40 Zaino Trekking

Seguirà ora un’analisi approfondita dei prodotti con una menzione particolare ai dettagli che nelle nostre prove si sono dimostrati maggiormente sorprendenti ed efficaci.

Osprey Kestrel 58

Ormai leader nel campo degli zaini da trekking, Osprey continua a mantenere alto il suo buon nome proponendo un valido aggiornamento di quello che si consolida sempre più come il miglior prodotto della sua categoria: il Kestre 58.

Questo zaino ha segnato la storia del produttore in quanto rappresenta ormai uno standard per il settore.

Il Kestre 58 è un modello di zaino molto robusto, adatto quindi alle prestazioni di livello.

L’intera struttura è progettata in modo da resistere alle condizioni più estreme: l’ottimo compagno di viaggio per le proprie avventure all’aperto.

Dalle prove che abbiamo effettuato abbiamo appurato che lo zaino di Osprey è capace di trasportare un numero adeguato di attrezzi e oggetti.

Grazie alla sua capienza è adatto ad escursioni di lunga durata.

Questo è possibile grazie ad una grande disponibilità di spazio.

Di contro non si dimostra eccessivamente pesante da trasportare o troppo ingombrante.

Questo lo rende adatto anche a escursioni di media lunghezza.

La capienza messa a disposizione dalla casa produttrice per questo zaino è molto interessante.

Nei nostri test abbiamo notato con piacere che lo zaino accoglie un equipaggiamento molto ingombrante ma anche lo stretto necessario.

L’accesso ad ogni vano dello zaino è reso possibile tramite una comoda zip che segue il modello a U posizionata direttamente sul pannello anteriore.

Questa scelta non è casuale in quanto permette all’utente di organizzare i vari oggetti da trasportare con facilità e di accedere in modo intuitivo ad ogni zona dello zaino.

Un ulteriore dettaglio che ci ha colpito è l’accesso superiore dello zaino chiuso tramite cordino che sovrasta lo scompartimento inferiore adibito solitamente al sacco a pelo.

L’attenzione di Osprey per lo scalatore o escursionista che sia è molto evidente.

Lo zaino presenta un comodo sostegno lombare.

Tramite questo sostegno sarà possibile coprire distanze non indifferenti senza soffrire mal di schiena o dolori simili.

Dai nostri test è emersa la validità del sistema collaudato AirScape che permette di utilizzare uno schienale del tutto sicuro, adatto infatti alle lunghe percorrenze.

Tutto è organizzato per poter essere modificato in base alle esigenze dello scalatore.

La caratteristica principale di questo zaino è la straordinaria capacità di poter organizzare lo spazio con un numero superiore di oggetti.

All’interno dello zaino sono disponibili molti scomparti atti a riporre tutto il necessario.

Ci ha colpito la qualità delle tasche realizzate in nylon rinforzato adibite al trasporto di borracce.

A corredo di quest’ultime ci sono due tasche chiuse con cerniera nella zona della vita e una grande tasca frontale facilmente accessibile.

Oltre alla tasca posta in superfice direttamente sul coperchio, lo zaino è fornito di una seconda tasca sotto.

Non mancano accessori per il trasporto di effetti personali e di chiavi.

L’intero zaino, nella sua omologazione per lunghi viaggi, è dotato di copertura anti-pioggia e attacco per bastoncini da trekking.

Quello che abbiamo notato nelle nostre prove è la capacità di Osprey di sviluppare uno zaino molto compatto anche a discapito delle dimensioni non proprio ridotte.

Ogni zona è messa in sicurezza tramite cinghie di compressione e asole utili per il trasporto di numerosi attrezzi sia da ghiaccio che a occhiello.

Caratteristiche tecniche:

  • Ottima organizzazione dello spazio
  • Adatto per le lunghe distanze
  • Materiali di qualità
  • Numerosi vani
  • Copertura anti-pioggia
  • Doppie tasche
  • Cinghie di compressione
Offerta
Osprey Kestrel 58, Hiking Pack Uomo, Loch Blue, M/L
  • Schienale AirScape completamente regolabile con sporgenze in schiuma per comodità e vestibilità
  • Raincover integrata e rimovibile
  • Apertura a valigia con cerniera a U sul pannello frontale
  • Fissaggio Stow-on-the-Go per bastoncini da trekking
  • Tasche portaborraccia a doppio accesso in PowerMesh

Deuter Gröden 32

Partendo dai primi test effettuati su questo Gröden 32 abbiamo riscoperto la qualità della produzione tedesca.

Lo stile tedesco si evince banalmente anche analizzando la semplice scelta dei colori.

Qui si va direttamente al sodo, lo zaino non presenta un’attenzione particolare allo stile troppo sfrontato ma è più votato alla praticità.

Nella sua organizzazione dello spazio, il Gröden 32 si comporta più come uno zaino in spalla che come un vero e proprio zaino da trekking.

Ciononostante questo zaino è del tutto conforme a distanze lunghe in quanto Deuter è riuscita a condensare gli spazi e a rendere ogni centimetro utile e sfruttabile.

Nella nostra analisi abbiamo appurato la divisione dello spazio che presenta un’organizzazione diversa rispetto alla maggior parte degli zaini oggi in commercio.

La maggior parte del volume disponibile all’interno è diviso tra le diverse tasche isolate l’una dall’altra.

In altri termini, dai nostri test è emerso un dato che ci ha stupito positivamente.

All’interno di questo Gröden 32 sono disponibili, come suggerisce anche il nome, ben 32 litri di spazio.

Abbiamo scelto perciò di testare i limiti di imballaggio dello zaino per verificare quanto di questi dati equivalesse al vero.

Siamo riusciti a riempire lo zaino attraverso diversi cambi di vestiti, una bottiglia d’acqua molto grande, un paio sostitutivo di scarpe assieme a molti oggetti come un caricatore per telefono e attrezzi da scalata.

C’è spazio quindi per trasportare molti oggetti.

Questo dato è non mai vano quando si tratta di trekking, ogni oggetto potrebbe tornare utile, dalla torcia ad un cambio di vestiti aggiuntivo.

Per questo abbiamo deciso di premiare questo prodotto.

Lo spazio è ben organizzato e del tutto sfruttabile.

Il segreto dello zaino che lo rende cosi sfruttabile nello spazio è la quasi totale assenza di parti estremamente rigide, questo permette di sfruttare ogni cm3 all’interno per stipare tutto il necessario.

Lo stile e i colori ricordano molto il design ispirato al vintage classico, puro stile minimalista europeo quindi che non invidia nulla a modelli più elevati.

Deuter si è chiaramente ispirata agli zaini da trekking classici degli anni ’80 e ’90 che in quest’attività hanno fatto la storia del vero trekking montano.

Uno dei sistemi installati nello zaino ha attirato la nostra attenzione.

Si tratta del sistema Deuter Airtcomfort che permette, tramite un telaio in acciaio, di attuare una sicurezza in fase di camminata.

La comodità è paradossalmente assicurata dalla rigidità del telaio al quale sono state apportate le dovute operazioni per rendere lo zaino comodo.

Il telaio è infatti impreziosito tramite uno schienale in rete per assicurare la giusta ventilazione e un set di spalline imbottite.

Agendo in squadra, questi elementi garantiscono un comfort eccezionale sotto tutti i punti di vista.

La struttura dello zaino è inspirata al passato, ma da quell’epoca, Deuter ha voluto prendere solo il meglio.

Gli studi preliminari svolti per la concezione di questo zaino hanno portato, infatti, ad un’organizzazione dei pesi che potesse pesare sulla schiena il meno possibile.

Dai nostri test è emerso che il peso è distribuito in modo tale da gravare meno sulla schiena.

Questo ha permesso di eliminare quel fastidioso episodio di sudore prodotto nella zona della schiena bassa mentre si cammina.

In questo modo si evitano episodi di eccessivo sfregamento nella zona indicata e questo contribuisce non poco al comfort di camminata.

Caratteristiche tecniche:

  • Design accattivante
  • Scomparti multipli
  • Copertura impermeabile
  • Comfort assicurato
  • Facile da riempire
Deuter Gröden 32, Zaino per Escursionismo Unisex-Adulti, Lapis-Navy, 32 L
  • Massima ventilazione grazie al sistema Aircomfort in rete sul retro per il massimo comfort.
  • Forma ergonomica e compatta pinne per una buona trasmissione del carico.
  • Il telaio rotondo in acciaio armonico elastico conferisce alla rete una tensione fissa e trasmette il carico alla cintura.
  • Parapioggia rimovibile con vano portaoggetti.
  • Pratica tasca con chiusura lampo per accedere agli oggetti più importanti.

Mountaintop 40 Litri Zaino Trekking

Quando si tratta di progettare una borsa da esterno economica che fa tutto, Mountaintop conferma tutte le priorità messe in campo.

Questo zaino viene fornito con una spaziosa capacità di 40 litri.

Questo valore è di molto superiore alla media offerta dai prodotti di questo settore.

Inoltre ha una comoda copertura antipioggia che assicura l’attrezzatura contro episodi come temporali e acquazzoni.

Quando si è all’aperto, infatti, questo dettaglio non è mai da sottovalutare.

Mountaintop si è fatta un nome nella progettazione di zaini da esterno di alta qualità che si rivelano di volta in volta alla pari con i grandi marchi.

Abbiamo scelto questo zaino in merito al suo rapporto qualità/prezzo davvero competitivo.

La linea di zaini da trekking di Mountaintop ha soddisfatto, nelle nostre prove, gli standard più elevati in termini di qualità e spazio.

Questo zaino da campeggio presenta un carico da 40 litri.

È il volume perfetto per trasportare tutti gli oggetti essenziali per il campeggio per una gita di più giorni.

Inoltre può anche essere utilizzato come zaino in spalla.

Questo zaino mette a disposizione dell’utente uno spazio adeguato a trasportare vestiti e altri elementi essenziali necessari per un viaggio di 2 settimane.

Trekking, campeggio, pesca e viaggi: il prodotto di Mountaintop si è dimostrato davvero efficiente in ogni circostanza.

La casa produttrice ha voluto quindi realizzare un compagno d’avventure pronto a tutte le evenienze.

Lo zaino presenta infatti tutto lo spazio necessario e le tasche utili per ogni bisogno.

Al fine di assicurare un comfort adeguato al peso che si trasporta, il produttore ha installato delle spalline molto comode che permettono di trasportare molto peso senza stancarsi.

Lo zaino sfrutta uno scomparto superiore che permette di non occupare spazio nello scomparto principale.

Sia che si abbia bisogno di attaccare un’amaca, imballare il sacco a pelo, portarsi dietro un tappetino da yoga o altra attrezzatura, lo zaino è dotato di una cinghia da utilizzare in ogni occasione.

La sua elegante cerniera consente di accedere agli oggetti essenziali assicurati nello scomparto principale, assicurando al contempo ogni cosa abbastanza saldamente in modo da non rovesciare tutto.

La parte anteriore della borsa ha una piccola tasca nascosta dove si può riporre gli oggetti di valore come telefono cellulare e carte di credito aggiungendo uno strato di protezione al proprio viaggio, questo perché non è accessibile all’esterno.

Anche le numerose tasche esterne, anteriori e laterali rendono l’organizzazione molto semplice.

Anche massimizzando le sue capacità di peso, le spesse spalline imbottite e la cintura regolabile dell’anca consentono di trasportare e regolare il tuo zaino per il massimo comfort.

Unico neo è la qualità dei materiali, che rispetto alla nostra prima proposta risultano essere più fragili.

Lo zaino Mountaintop Traveling 40L ha superato le aspettative di comfort e di organizzazione delle nostre prove e per questo abbiamo deciso di inserire questo interessante prodotto nella nostra lista.

Caratteristiche tecniche:

  • 6 cinghie regolabili
  • Cintura anca regolabile
  • Molte tasche
  • Impermeabile
  • Telo anti-pioggia
Offerta
MOUNTAINTOP 40 Litri Zaino Trekking Sportivo Outdoor Donna e Uomo Impermeabile per Campeggio Alpinismo Arrampicata Viaggio Bicicletta
  • ▶【Resistente All'acqua e Durevole】zaino da trekking outdoor 40 litri, perfetto per escursioni di fine settimana e di tre giorni. ▶ Materiale: la zaino è costruita con tessuto ad alta densità (materiale in poliestere 400D resistente all'acqua), rivestimento in PVC, lunga durata. Le cerniera YKK liscia possono essere spostate facilmente senza essere scoperte.
  • ▶【Opzioni di archiviazione】1 scomparti grandi con cerniere resistenti a 2 vie, può ospitare laptop da 15,6 pollici. 2 tasche frontali spaziosi, 2 tasche laterali, 1 Tasche per cintura. Zaino montagna abbastanza per trasportare laptop, abiti, portafogli, piccoli blocchetti per appunti, torcia, guanti, bottiglie, Sacca d'acqua, cibo ecc.
  • ▶【Comodo e traspirante】 gli spallacci imbottiti realizzati in materiale a nido d'ape aiutano ad alleviare la pressione della spalla. La cinghia pettorale e la cintura in vita possono distribuire e sostenere efficacemente il peso dei fianchi. L'eccellente struttura posteriore lo rende un canale di flusso d'aria, riduce il sudore scarica, rendilo comodo da indossare.
  • ▶【Supporti per Attrezzi】ganci a forma di d, cinghie di compressione e anelli elastici per attrezzi da appendere, bastoncini da trekking, sacchi a pelo e altri accessori. Noltre, anteriormente sono presenti alcuni cordoncini nei quali trasportare buste o giacche da utilizzare in caso di necessità.
  • ▶【Compagno Comodo ed Esterno】zaino unisex Ideale per uso esterno (escursionismo, campeggio, alpinismo, trekking, viaggio, vacanze, ecc.)o la scuola e uso quotidiano. Moda, design multifunzionale e pratico, è un grande regalo per le vostre famiglie e amici. ● Il team di MOUNTAINTOP ti promette un rimborso di 30 giorni e uno scambio di 60 giorni. In caso di problemi con lo zaino, non esitate a contattarci.

Il migliore zaino trekking

In base ai nostri risultati abbiamo concluso che il miglior zaino trekking è quello di Osprey: il Kestrel 58.

Le variabili che ci hanno portato a questa conclusione sono molte.

La casa produttrice ha voluto sviluppare uno zaino molto interessante.

Molti dettagli hanno svolto, però, un ruolo determinante nella scelta.

Il primo di questi è stato il sistema AirScape che permette di regolare lo zaino in base al peso da trasportare e alle esigenze dell’utente.

Lo zaino è pressoché preparato ad ogni evenienza sia in termini di peso che di condizioni metereologiche.

Il tessuto di fabbricazione è anti-pioggia e se non bastasse, l’azienda fornisce in corredo anche un telo per riparare completamente lo zaino.

L’organizzazione dello spazio interno è molto efficiente e consente di portare molti oggetti.

Per queste condizioni è possibile utilizzare questo zaino anche sulle lunghe distanze.

Per questi motivi abbiamo voluto premiare l’azienda scegliendo questo Kestrel 58 come miglior zaino da trekking sul mercato.

Come scegliere uno zaino da trekking

La scelta di uno zaino da trekking dev’essere correlata all’utilizzo che se ne farà.

Ogni zaino presente sul mercato presenta, infatti, caratteristiche diverse da adibire ad utilizzi altrettanto diversi.

Per questo motivo è bene basare la propria scelta su alcuni parametri fondamentali al fine di scegliere lo zaino giusto.

Durata del viaggio

Il primo parametro utile da considerare è la durata del viaggio.

In base ai giorni che verranno impegnati occorrerà uno zaino differente.

I produttori nel mercato del trekking hanno infatti sviluppato soluzioni, in merito allo spazio, diverse in base alla durata del percorso da eseguire.

La lunghezza del viaggio infatti è direttamente proporzionale agli oggetti che si dovranno portare con sé.

Viaggi più corti non necessiteranno, infatti, di un ricambio di vestiti o di un secondo paio di scarpe, per non trattare tutto l’argomento relativo al cibo e alle scorte d’acqua.

Per questo motivo è necessario in primo luogo stabilire l’arco temporale che vedrà impegnato lo zaino.

Senza calcolare questo parametro si rischia infatti di scegliere uno zaino troppo piccolo o, di contro, troppo pesante da portare.

Meteo

Le variabili apposte dalle condizioni metereologiche sono un ulteriore banco di prova per uno zaino da trekking.

Chi pratica questo sport dev’essere infatti abituato a condizioni molto più rigide.

Sotto questo punto di vista molti zaini presentano configurazioni differenti.

Alcuni, infatti, sono dotati maggiormente per resistere a situazioni di pioggia o neve.

L’alpinismo invernale infatti è uno sport molto rigido che richiede zaini con dotazioni più massicce in merito a coperture e teli di protezione.

Vi consigliamo quindi di optare per uno zaino con una copertura anti-pioggia che possa fornire all’occorrenza un’ulteriore protezione per sé stessi e per tutto quello che si trasporta.

Design

Il design rappresenta un punto di differenza per molti prodotti.

Le case produttrici infatti si ispirano a molti stili e strutture diverse.

Si passa quindi dal minimalismo estremo, tramite gli zaini che organizzano tutto lo spazio all’interno senza presentare molte tasche esterne, al modello opposto che oltre allo spazio interno prevede molte tasche esterne e scoparti separati.

Caratteristiche principali

Analizzando le caratteristiche principali di uno zaino occorrerà fare attenzione ai sollevatori di carico.

Queste cinghie di regolazione possono sembrare piccole ma utilizzate correttamente faranno una bella differenza per il comfort della tua confezione.

Collegano le spalline alla parte superiore del telaio della confezione e possono essere utilizzate per cambiare l’angolo e la distanza della confezione in relazione al proprio corpo.

Ciò aiuta a evitare che il peso all’interno dello zaino si allontani.

Questo meccanismo mantiene il peso di tutto quello che si trasporta centrato sui fianchi.

Dopo i sollevatori di carico bisogna analizzare l’intero pannello posteriore.

Di solito è sagomato e imbottito per assicurare un comfort maggiore.

I pannelli posteriori sono disponibili in una gamma di design sempre diversi, in questi casi la scelta è puramente basata sulle proprie preferenze.

La maggior parte sono regolabili e alcuni sono dimensionati in modo da poter ottenere la giusta vestibilità.

Molte zone sono poi riempite di morbida schiuma per fornire ulteriore comfort e migliorare la traspirabilità.

Per camminare nella stagione calda poi si possono cercare sistemi a rete sospesa che offrono alti livelli di ventilazione.

Il sistema di cinture che agganciano lo zaino saldamente al corpo rappresentano un ulteriore fattore di comodità per chi pratica trekking.

Vi consigliamo di scegliere uno zaino con una cintura all’anca che si adatta correttamente, in questo modo si potrà utilizzare uno zaino che non incide troppo sulla stanchezza del viaggio.

Di solito più grande è la confezione più robusta è l’imbottitura.

In questo modo lo zaino offre il massimo supporto e comfort quando si trasportano carichi pesanti.

L’imbottitura dovrebbe cingere l’anca per garantire che il peso dello zaino sia distribuito uniformemente; la cosa migliore è provare un paio di modelli e vedere quale prodotto offra un controllo del peso maggiore.

Nella gestione del peso, la zona delle spalline entra in gioco per tutto il cammino.

Come per le cinture dell’anca, lo spessore e il tipo di imbottitura utilizzati sulle spalline cambiano spesso con le dimensioni dello zaino.

Un modello con cinghie spesse e imbottite offre comfort e supporto; le cinghie imbottite più sottili offrono una migliore flessibilità e le cinghie in rete con imbottitura ritagliata sono, invece, ottime per la ventilazione.

Organizzazione dello spazio

Parlando di spazio e di oggetti che è possibile trasportare, vi consigliamo di analizzare ogni opzione disponibile.

Il coperchio è la prima zona accessibile che verrà, quindi, utilizzata più spesso.

Vi consigliamo uno zaino con un coperchio spesso che incorpori una tasca (o più) per un facile accesso nella parte superiore.

In alcuni casi il coperchio può anche essere rimosso, per il risparmio di peso o anche per l’uso come piccolo pacchetto di anca.

Al di sotto della chiusura superiore si avrà accesso al pannello frontale.

Sono molti i dettagli che vi consigliamo di verificare.

I più importanti fanno capo alla disponibilità di una tasca di scorta anteriore, un vano per il sacco a pelo e la possibilità di usufruire di cinghie di decompressione per ridurre il volume dello zaino all’occorrenza.