pittura per interni

Pittura per Interni

Ridipingere con una nuova mano di vernice la propria casa può essere uno dei piccoli segreti per trasformare completamente la propria casa.

Utilizzare un nuovo colore o una tinta leggermente diversa dalla precedenza infatti può sviluppare la propria fantasia per un nuovo arredo di alcuni ambienti.

Passare una nuova mano di vernice può dare respiro agli ambienti e rinfrescare tutta la casa.

Per questi motivi è utile sapere quale articolo comprare, quale vernice e quali materiali utilizzare per poter ottenere il risultato desiderato.

A tal scopo abbiamo testato molti prodotti cercando articoli che potessero permettere di ottenere risultati di alto livello pur essendo accessibili a tutti.

Sulla base di queste ricerche e dei nostri test, abbiamo stilato tre scelte fondamentali che potessero rappresentare il meglio oggi disponibile sul mercato.

Seguiranno quindi la migliore scelta seguita da una valida alternativa e infine un articolo che, tenendo d’occhio il prezzo, garantisse un livello di qualità invidiabile.

Le pitture per interni da noi suggerite

I prodotti che abbiamo scelto saranno corredati da una descrizione esaustiva atta ad illustrare le principali caratteristiche e gli utilizzi più consoni dell’articolo. I prodotti che abbiamo selezionato sono:

MaxMeyer Pittura per interni

CHALK PAINT Bianco Naturale

San Marco WALL CREAM Pittura traspirante

MaxMeyer Pittura per interni

Uno dei segreti utilizzati dai maggiori designer per dare nuova vita ad ambienti vecchi, ormai irrecuperabili, risiede in una nuova tinteggiatura delle pareti.

Un secondo motivo che spinge molti a riverniciare è quello di applicare una pittura antimuffa o una pittura termoisolante per essere sicuri di non incorrere in problemi futuri.

Specie per ambienti di più modeste dimensioni, la scelta del colore rappresenta una scelta quantomai preminente.

I colori agiscono sulla percezione dello spazio intorno e per questo utilizzare il colore sbagliato equivale in molti casi ad un’errata percezione delle dimensioni reali della stanza.

Optando per colorazioni più chiare, verso il bianco, la percezione dello spazio aumenta e così viceversa.

La pittura che abbiamo testato con maggiore successo è, quindi, il prodotto di MaxMeyer per la verniciatura degli interni.

Questa pittura ha dimostrato nei vari test di garantire un bianco impeccabile sotto più punti di vista.

Molti prodotti simili a questo, infatti, dopo l’applicazione dei primi strati di vernice, cominciano a perdere piccole gradazioni di tonalità.

Molti articoli di bassa qualità essendo sottoposti alla sollecitazione della luce solare o di altre fonti di calore cominciano a perdere pigmenti di colore.

In questo modo il colore applicato in fase di pittura non è mantenuto nel tempo.

La pittura proposta da MaxMeyer ha prodotto risultati molto soddisfacenti sotto questo punto di vista in quanto il bianco è stato mantenuto a lungo.

Un secondo test condotto ha riguardato il pigmento utilizzato per la fabbricazione della vernice, ossia il punto di bianco.

Molte vernici che si vantano di presentare un punto di bianco molto alto in realtà si rivelano più spente del previsto.

MaxMeyer presenta, invece, un prodotto che garantisce sia sulla confezione che sulla parete un punto di bianco molto alto.

In base a questo dato abbiamo potuto verificare che la superficie trattata rispecchiava un bianco decisamente acceso, risultato questo di un punto di bianco molto alto.

Da questo primo esame abbiamo appurato con successo la bontà del prodotto concludendo che fosse la migliore scelta sul mercato.

In base alla sua composizione, il produttore assicura che questa vernice, dopo essere stata correttamente applicata, può essere tranquillamente lavata senza che si perda alcun pigmento di colore o che se ne intacchi l’integrità.

L’indicazione di lavabilità è un gran pregio per prodotti di questo genere.

La resistenza all’abrasione ad umido, infatti, è molto spesso un metro di misura per la qualità e la durata della vernice.

Molti produttori non garantiscono la resistenza al lavaggio per questo motivo.

Le pitture migliori, come quella di MaxMeyer, presentano una classe di durabilità molto alta, sintomo di altrettanto elevata resistenza all’abrasione ad umido.

In conclusione, la resa generale della pittura in esame è stata di ottimo livello riuscendo a garantire i vantaggi maggiori in termini di resa del colore e prestazioni sotto stress come il lavaggio.

Per le sue caratteristiche, questo prodotto è adatto a tutti i tipi di ambienti, dalle camere ai soggiorni o ingressi.

La pittura proposta da MaxMeyer non necessita della rimozione della precedente vernice.

Può essere applicata sopra altri strati a patto che si eseguano adeguati lavori di pulizia e asporto di polvere, frammenti e rifacimento di punti non livellati.

Basterà poi una mano di fissativo acrilico per poter procedere alla pittura delle pareti.

Caratteristiche tecniche:

  • Elevata qualità
  • Lavabile
  • Ottimo punto di bianco
  • Ottime prestazioni
  • Colore duraturo
Offerta
MaxMeyer Pittura per interni Bianca Lavabile per camere e soggiorni BIANCO 14 L
  • Elevato punto di bianco
  • Lavabile
  • Bianco duraturo
  • Ottima resa

CHALK PAINT Bianco Naturale

La particolare composizione chimica della vernice proposta da Bianco Shabby, rende questo prodotto adatto non solo ad essere applicato su pareti ma anche su mobili che necessitano una nuova vita.

La composizione che il produttore ha voluto utilizzare per raggiungere questo connubio potenzialmente molto conveniente è quella della vernice a gesso.

Altrimenti chiamata chalk paint, la vernice a gesso presenta alcuni vantaggi molto interessanti rispetto alle precedenti composizioni disponibili.

Questo tipo di vernice permette di eseguire lavori di pittura molto più facili da ultimare.

La facilità d’utilizzo è da ricercare in alcuni dettagli molto importanti.

Un primo vantaggio riguarda le operazioni preliminari da attuare.

Mentre altre tipologie di pitture necessitano di carteggiare o di uno strato di fissativo, la pittura proposta da Bianco Shabby non richiede alcuna preparazione.

Questa pittura può essere applicata senza altre operazioni.

In secondo luogo questa pittura non richiede particolari conoscenze potendo essere applicata anche su superfici diverse, dalle pareti ai metalli arrivando anche ai mobili in legno.

I vantaggi derivanti dalla pittura Bianco Shabby non terminano qui, oltre a quelli già esposti, si aggiunge una facilità di pittura che grazie alla sua composizione permette di nascondere le possibili imperfezioni.

Questo risultato è possibile grazie alla finitura opaca della vernice che evidenzia il meno possibili dettagli negativi.

Abbiamo appurato con grande stupore i pregi di questa pittura potendo constatare il grande vantaggio di poter dipingere varie pareti senza grandi sforzi.

Inoltre abbiamo voluto testare la resistenza di questa pittura.

Le materie prime con le quali è stata realizzata le permette di avere un’ottima tenuta nel tempo senza perdite di pigmenti o di gradazioni.

Questo risultato è stato possibile grazie all’utilizzo di resine di alta qualità.

La vernice è, inoltre, lavabile ad ulteriore riprova della qualità verificata in più test da noi effettuati.

L’occhio attento del produttore ha voluto rendere questa vernice più ecologica cercando di annullare la presenza di ammoniaca, nichel o metalli pesanti.

Il prodotto ha fatto registrare un valore VOC massimo di 15 grammi per litro.

Sulla base di questi dati abbiamo potuto calcolare un ciclo di vita della vernice di oltre 1000 cicli abrasivi e 1500 cicli di resistenza al lavaggio.

La resistenza al lavaggio è infatti di classe 2, uno standard molto alto.

Grazie alla sua gradevole colorazione bianco opaco, sarà possibile applicarla su tutte le superfici rivoluzionando cosi i propri ambienti in modo elegante.

Caratteristiche tecniche:

  • Applicazione semplice
  • Resistenza nel tempo
  • Prodotto ecologico
  • Gradevole colorazione opaca
CHALK PAINT Bianco Naturale per Mobili e Pareti - Pittura Shabby Chic Vintage EXTRA OPACA (2,5 Litri)
  • Chalk Paint EXTRA OPACA per interno ed esterno - Extra aderente per verniciare qualsiasi materiale
  • Ottimo per ricolorare SENZA CARTEGGIARE muri, mobili e oggetti
  • Ecologico, senza ammoniaca e solventi. A base d'acqua NON TOSSICO
  • Bianco Naturale, un bianco universale, ideale per lo Shabby e perfetto per l'Industrial
  • PROTEGGI IL TUO LAVORO: usa la FINITURA trasparente OPACA bianco Shabby, codice Amazon B07FF2NB7Q, oppure la CERA PROFESSIONALE Neutra bianco Shabby, codice Amazon B07PHV9K86.

San Marco WALL CREAM Pittura traspirante

La terza opzione che oggi proponiamo rappresenta un punto di convergenza per prestazioni e prezzo.

Il prodotto selezionato come articolo con un rapporto qualità prezzo migliore è quello di San Marco.

Il produttore infatti ha messo in campo una composizione molto interessante che permette di pitturare le pareti dei propri ambienti con un prodotto professionale dai risultati molto interessanti.

Tra le caratteristiche che abbiamo voluto testare in primo luogo c’è la traspirabilità del composto.

Specie in merito alla copertura cromatica, spesso le vernici traspiranti non offrono risultati altrettanto soddisfacenti in termini di copertura.

San Marco è riuscito ad ottenere un ottimo compromesso su queste due variabili mettendo in campo una vernice traspirante che offre al contempo una copertura di colore molto convincente.

Il segreto delle prestazioni di alta qualità offerte da questa pittura per interni è quella di basare la sua composizione su un legante a base vinilica.

Abbiamo testato con apprezzamento la base vinilica di questa pittura.

Questo dato indica infatti l’utilizzo di resine molto particolari che permettono di ottenere una pittura molto interessante oltreché resistente al lavaggio o allo strofinio.

La traspirabilità è una garanzia per evitare problemi come la muffa.

Il produttore ha voluto per questo motivo ottenere una miscela che presentasse degli standard di traspirabilità elevati.

Questi dettagli sono stati analizzati nei nostri test, abbiamo visto come questa pittura sia stata in grado di non soffocare la parete.

Abbiamo verificato infatti la qualità e la professionalità con la quale questa pittura riesce ad offrire un colore molto vivo e resistente nel tempo.

San Marco è infatti una garanzia in termini di lavori professionali, questa pittura presenta un grado di semplicità d’applicazione molto alto non essendoci particolari esigenze da soddisfare.

In base a questi risultati abbiamo potuto senza indugi posizionare questo prodotto sul gradino di miglior articolo per rapporto qualità/prezzo.

I termini di garanzia che abbiamo testato con successo sono, quindi, quelli di traspirabilità e resistenza all’usura.

Caratteristiche tecniche:

  • Elevata traspirabilità
  • Qualità professionale
  • Composizione resistente
  • Buona copertura cromatica
San Marco WALL CREAM Pittura traspirante per interni alta copertura, colore: Bianco, size: 5 lt
  • Idropittura murale professionale traspirante per interni alta copertura
  • A base di legante vinilico, per applicazioni all'interno
  • Ottima traspirabilita', elevato potere coprente e buona dilatazione
  • Espressamente formulata per l'utilizzatore professionale, di facile applicazione, particolarmente idonea per le applicazioni all'interno soggette a condensa come cucine, bagni, ecc.

Migliore pittura per interni

In base ai risultati ottenuti dai vari test abbiamo appurato che la miglior scelta, in termini prestazionali e tecnici, è quella relativa alla pittura MaxMeyer.

La scelta di posizionare questa pittura per interni al primo posto è stata guidata dagli ottimi risultati che il composto ha dimostrato nelle varie situazioni.

Questo composto ha, infatti, dimostrato di essere in primo luogo altamente traspirante per le pareti.

In questo modo si eviterà un primo pericolo, quello relativo alla muffa.

Un secondo dettaglio da sottolineare è il connubio tra qualità prestazionale e cromatica.

La tonalità di bianco è stata testata in più occasioni restituendo un medesimo risultato.

Questo ci ha portato a concludere che questa pittura non perde variazioni cromatiche nel tempo o in seguito a lavaggi.

Il colore garantito è fin dall’inizio molto acceso, grazie ad un punto di bianco molto alto.

In ultimo, abbiamo voluto premiare l’attenzione del produttore verso un pubblico esigente attraverso una pittura professionale senza fronzoli.

Come scegliere una pittura per interni

Per poter scegliere una buona pittura per rinfrescare la propria casa, è utile valutare alcuni fattori critici che possono fare la differenza tra una pittura professionale e una colorazione scadente.

In primo luogo, si dovrà analizzare la parete da dover pitturare.

In questi casi bisogna scegliere se attuare una verniciatura di rinfresco o rivoluzionare completamente gli ambienti.

In ogni caso, la qualità dei materiali non dovrà mai essere messa da parte.

Per poter attuare un risultato professionale e resistente nel tempo occorreranno materiali professionali con una composizione professionale che possa restituire un risultato duraturo e senza danni.

Il rischio è, infatti, quello di affidarsi a prodotti non consoni che a fronte di un prezzo conveniente non rispettano le pareti soffocandole con fenomeni di muffa e rilascio di sostanze nocive nell’aria.

In materia di pitture per interni, bisogna sempre ricordare che si ha a che fare con materiali chimici che è bene monitorare.

Utilizzando un prodotto di qualità, etichettato e certificato si escludono gran parte dei problemi legati a questa classe di prodotti.

Etichetta

Per questi motivi, il primo dettaglio da controllare per l’acquisto di una pittura per pareti o interni, è l’etichetta.

Da un’attenta analisi dell’etichetta, infatti, si ottengono molte informazioni sulla bontà del prodotto.

La prima e più importante è la normativa DIN EN 13 300.

La presenza di questa dicitura è una prima garanzia per la qualità di un buon lavoro soprattutto nell’ottica della salute per chi esegue il lavoro.

Quest’etichetta rappresenta, infatti, uno standard europeo utile per garantire il prodotto come conforme agli standard qualitativi minimi per poter essere utilizzato in un ambiente interno e abitato.

L’aspetto sanitario e salutistico, nell’ambiente delle pitture per interni è spesso sottovalutato.

Esistono, però, molti produttori che mettono in campo articoli molto validi in quest’ottica.

Consigliamo di propendere per quest’ultimi al fine di effettuare un lavoro sicuro per sé e per coloro che abitano gli ambienti che verranno pitturati.

Potere coprente

Il secondo stadio, più tecnico, da analizzare è il comportamento della vernice.

Si sta esaminando qui il cosiddetto potere coprente di questi composti chimici.

Effettuando una pittura sui i propri ambienti, il risultato desiderato deve rispettare alcuni canoni estetici molto importanti.

Una pittura deve poter coprire in maniera uniforme gli eventuali strati sottostanti con il minimo sforzo possibile.

Oltre agli standard di protezione che verranno esposti più avanti, la capacità principale di una pittura riguarda la perfezione con la quale essa è in grado di coprire la parete in modo uniforme.

La copertura si classifica in 4 classi.

La classe 1 rappresenta lo standard d’eccellenza in questo campo.

Le vernici che presentano questa dicitura hanno dalla loro parte un potere coprente molto alto che farà risparmiare un bel po’ di lavoro a chi eseguirà la pittura.

La copertura di una vernice è posta sempre in relazione col numero di passate che occorrerà eseguire per ottenere un risultato soddisfacente.

Più vicina alla classe 1 sarà una pittura, più il numero di passate diminuirà.

Per questo motivo consigliamo di eseguire un calcolo sulla superficie che bisogna pitturare.

Più grande ed estesa sarà la parete o gli ambienti da pitturare, più l’acquisto di una pittura ad alto potere coprente diverrà economicamente sostenibile.

Su piccole superfici si potrà, viceversa, puntare su pitture con classi di copertura inferiori.

Lavabilità

Lo standard relativo alla lavabilità si riferisce alla resistenza di uno strato di pittura all’abrasione sia secca che ad umido.

In questo modo sarà possibile capire quanto una pittura resisterà nel tempo senza perdere pigmenti di colore.

Anche la lavabilità è suddivisa in 5 classi differenti.

La classe 1 rappresenta la massima durabilità, i prodotti caratterizzati da questa certificazione rappresentano uno standard di resistenza molto alto.

Rappresentano, quindi, il meglio per le pitture per interni.

Qualora non si possa risalire alla classe in questione, il prodotto sarà venduto come “superlavabile”.

Anche la classe 2 è molto apprezzata per le sue prestazioni in termini di lavabilità.

Brillantezza

Copertura e lavabilità rappresentano standard molto importanti per una pittura d’interni.

La brillantezza rappresenta, invece, un livello di scelta più estetico.

Il grado di lucentezza di una pittura infatti è un dato molto importante per la resa visiva di una vernice.

La brillantezza è definita dai produttori e dal mercato attraverso 4 classi per poter offrire una visione d’insieme ordinata e quindi poter scegliere il risultato desiderato.

Esistono, infatti, 4 modi di interpretare il comportamento di una vernice nel riflettere la luce esterna: superopaco, opaco, satinato e lucido.

Si parte quindi da un livello pressocché minimo di riflessione della luce per arrivare al gradino più alto con una pittura lucida che riflette molto la luce dando un effetto, appunto, brillante.

La differenza tra le varie classi influisce anche sulle prestazioni visive e professionali da effettuare.

Una pittura lucida necessita, infatti, di un lavoro professionale che eviti possibili errori in quanto con questo tipo di pittura sarà facile notare imperfezioni.

Le pitture opache o superopache, invece, permettono una certa qual misura di imperfezioni.

Applicazioni più amatoriali saranno, quindi, più fattibili con una pittura opaca che con una pittura lucida.

Punto di bianco

Com’è facile notare, il punto di bianco varia da produttore a produttore.

Il grado di bianco offerto dalle varie pitture potrà restituire risultati differenti in quanto una pittura apparirà più bianca di un’altra.

I prodotti migliori, però, utilizzano pigmenti di bianchi di qualità superiore che rappresentano la totalità del colore.

In prodotti più scadenti ed economici, una carenza di pigmenti bianchi viene integrata con cariche.

Queste cariche rappresentano la carenza del bianco nel risultato finale.

In questo caso il risultato sarà una pittura più giallognola che bianca, in altri casi si otterrà un risultato che vira più al grigio che al bianco.